menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bicentenario teatro Marrucino: è partito il conto alla rovescia per Uto Ughi

L'11 gennaio il concerto del celebre volinista con l’Orchestra da Camera di Santa Cecilia a Chieti sarà ad ingresso gratuito

E' iniziato il conto alla rovescia con l'appuntamento dell’11 gennaio per il concerto del bicentenario del teatro Marrucino, dove il Maestro Uto Ughi si esibirà insieme all’Orchestra da Camera di Santa Cecilia “I Filarmonici di Roma” in un concerto dedicato a Franz Joseph Haydn, Wolfgang Amadeus Mozart e Niccolò Paganini, realizzato con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Una festa per celebrare i duecento anni del teatro teatino con un evento di prestigio che richiamerà pubblico anche da fuori regione cui seguiranno altri tre importanti eventi musicali nel corso del 2018: il concerto di Antonio Pappano con Luigi Piovano, il 25 aprile;  l’Orchestra Filarmonica del Lussemburgo il 17 luglio; la Turandot all’anfiteatro la Civitella, il 29 luglio. Con il concerto del bicentenario la Deputazione Teatrale vuole infatti inaugurare un anno particolarmente ricco di iniziative.


“Un evento straordinario non solo per la città di Chieti ma per tutti gli abruzzesi" le parole del sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina nel corso di una conferenza stampa con il presidente del Cda della Deputazione Teatrale, Cristiano Sicari, il direttore artistico del Marrucino, M° Ettore Pellegrino, e il direttore amministrativo, Cesare Di Martino (nella foto).

Comitato organizzatore al lavoro per il bicentenario

"Già da tempo abbiamo acceso i riflettori su questa speciale ricorrenza del nostro teatro ma devo rimarcare la poca attenzione da parte della città rispetto ad evento assolutamente positivo che si celebra a Chieti ma con un respiro che travalica i confini regionali - ha chiosato Di Primio - per questo ritengo che il futuro del Marrucino sia legato alla ferma volontà di investire nella cultura nonostante le minori risorse disponibili perché non possiamo rinunciare alle eccellenze che la nostra città è in grado di esprimere soltanto per un mero calcolo ragionieristico. Per quel che mi riguarda ringrazio il gruppo dirigente del teatro, le maestranze tutte per la qualità e la passione che hanno saputo mettere nella cura di questa nostra istituzione culturale. Grazie al loro sforzo oggi il teatro Marrucino è pronto a celebrare i suoi 200 anni di storia in modo non opulento ma qualitativamente alto".

Ingresso gratuito

Il concerto di Uto Ughi dell'11 gennaio (ore21) sarà ad ingresso gratuito, per avvicinare quante più persone possibile. Per entrare però, occorre prenotarsi anticipatamente presso il botteghino del tetaro, dove dal 5 gennaio sarà possibile prenotare un biglietto.

Uto Ughi

Erede della tradizione che ha visto fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, Uto Ughi è noto in tutto il mondo per i suoi meriti musicali, per i quali ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce e la Laurea Honoris Causa in Scienze della Comunicazione. L’Orchestra de “I Filarmonici di Roma” è invece una delle compagini musicali che meglio rappresenta la musica italiana all’estero. È stata insignita, tra l’altro, della Medaglia d’Oro in Campidoglio e del Premio “Caelsia” per l’Arte e la Cultura.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento