rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Palena

"Attenzione a chi chiede soldi 'porta a porta'": il Comune di Palena mette in guardia i cittadini

Appello antitruffe in paese dove girerebbero persone in coppia pronte a carpire la fiducia di anziani che vivono da soli: "Sono ben vestite e dai modi cordiali oppure in tuta da lavoro o in uniforme e mostrano tesserini fasulli. Non aprite e rivolgetevi al 112"

“Girano individui senza scrupoli, attenzione a chi chiede soldi 'porta a porta'”. L'appello arriva dall'amministrazione comunale di Palena, guidata dal sindaco Claudio D'Emilio, che mette in guardia su sconosciuti che girano sul territorio in coppia pronti a carpire la buona fede delle persone, soprattutto se anziane e sole.

“Siamo a conoscenza che nei nostri territori girano individui senza scrupoli e poco raccomandabili – è il messaggio lanciato sui social dal Comune - pronti ad approfittare della buona fede delle persone soprattutto se anziane e sole. Sono persone che si presentano di solito in coppia, ben vestite e dai modi cordiali oppure in tuta da lavoro o con una uniforme e mostrando tesserini fasulli”.

“State molto attenti – è la raccomandazione - Non aprite a sconosciuti e non fateli entrare in casa. Non credete a chi si presenta a chiedere soldi adducendo fantomatiche disgrazie a congiunti. Non pagate le bollette a chi suona il campanello perché nessun ente o azienda manda personale per ottenere rimborsi senza aver prima telefonato all'utente”.

Attenzione, poi, a chi chiede soldi 'porta a porta'. “A qualsiasi richiesta sospetta telefonate ai famigliari oppure chiamate i vicini o rivolgetevi al 112 – avverte il Comune – e comunque informate chi avete di fronte che state per chiamare le forze dell'ordine per chiarimenti. Vi chiediamo inoltre di avvisare di tutto ciò i vostri cari poco 'social' e che potrebbero essere facile preda da parte di 'gatti e volpi'”.

Appello che viene condiviso anche da altre amministrazioni locali della zona. Lo scorso dicembre a Gessopalena si è registrato un tentativo di truffa ad anziana tramite la telefonata di un finto carabiniere. E qualche giorno prima, a Lanciano, una donna è stata raggirata con il messaggio Whatsapp del cellulare rotto, truffa che le è costata mille euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Attenzione a chi chiede soldi 'porta a porta'": il Comune di Palena mette in guardia i cittadini

ChietiToday è in caricamento