menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

18 alberi pericolanti da tagliare per la sicurezza del canile di Lanciano

Si tratta di alberi vicini a quello di circa 25 metri che un paio di giorni fa è caduto sulla recinzione del canile, presentando chiari segni di tarlatura interna

Taglio urgente di piante pericolanti per salvaguardare l'incolumità degli animali ospitati al canile comunale di Lanciano e dei volontari che se ne occupano ogni giorno. Si tratta di 18 alberi di pioppo pericolanti vicini a quello di circa 25 metri che un paio di giorni fa (mercoledì 30 novembre) è caduto sulla recinzione del canile, presentando chiari segni di tarlatura interna. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. 

L'intervento di messa in sicurezza è iniziato ieri (giovedì 1° dicembre) a cura della ditta Casalanguida Raimondo di Lanciano, per un importo di 5mila euro. In queste ore si sta procedendo alla potatura degli alti fusti, per poi abbatterli definitivamente. Dell'intervento sono stati informati il Corpo Forestale e gli organi regionali competenti. 

“Nei prossimi giorni provvederemo a sistemare la strada di accesso al canile, anche in vista della prossima apertura del canile sanitario da parte della Asl”, spiega il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo. 

Stamani (venerdì 2 dicembre) l'assessore ai Lavori pubblici Pino Valente ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato degli alberi e dei lavori in corso. "Ringrazio pubblicamente i volontari - ha detto - per la preziosa opera che svolgono quotidianamente con i nostri amici a quattro zampe: ci adopereremo affinché la struttura sia pienamente funzionante e sicura”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento