menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premialità Covid al personale sanitario: "Siglato accordo con la Asl"

Nello stipendio del mese di novembre i dipendenti troveranno il “ristoro” economico a fronte della eccezionalità del lavoro svolto ma è scontro tra i sindacati

Venerdì 23 Ottobre è stato siglato l'accordo tra Asl i sindacati Cgil, Uil, Fials, Usb, Fsi  per il riconoscimento della premialità per l'emergenza Covid-19 ai dipendenti del comparto.

Nello stipendio del mese di novembre i dipendenti troveranno il “ristoro” economico a fronte della eccezionalità del lavoro svolto

"Arrivare all’accordo è stato un lavoro lungo, complesso e articolato - dicono i sindacati - perché i fondi 'finalizzati', messi a disposizione dalla Ue e dalla Regione Abruzzo, non sono stati sufficienti a premiare, come avremmo voluto, tutti coloro che hanno operato nel contrasto alla pandemia, ma siamo riusciti però ad integrare la preintesa presentata dalla Asl. D’altro canto siamo altresì certi che il mancato accordo avrebbe prodotto, quale unico risultato, la perdita dei fondi a discapito di coloro che in quei due mesi sono stati in trincea".

Poi alcune considerazioni riferite ad altre organizzazioni sindacali su "informazioni tendenziose e strumentali che fanno circolare tra i dipendenti e la stampa. Non comprendiamo l’atteggiamento di Nursind e NursingUp che, fino all’ultimo incontro avuto con le sigle sindacali e all’interno della RSU, hanno condiviso un percorso unitario legato alla rivisitazione della prima bozza di accordo proposta dalla ASL integrando Servizi e Unità Operative che, in una prima stesura, erano state escluse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento