Attualità Orsogna

Rete nazionale degli "Assessori alla Gentilezza", ci sono anche due abruzzesi

"Alla violenza diciamo: No, grazie!” è lo slogan della campagna per l'eliminazione della violenza contro le donne

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre 2019, l’associazione Cor et Amor e il movimento Mezzopieno, hanno invitato gli Assessori alla gentilezza, nell’ambito della Rete Nazionale degli assessori alla Gentilezza, ad aderire all’iniziativa “Alla violenza diciamo: No, grazie!”, condividendo un messaggio di denuncia della violenza, tramite video o un comunicato stampa: un cartellino rosso è il simbolo per dire con un gesto semplice e immediato che i comportamenti violenti vanno “espulsi”, condannati e contrastati. La gentilezza, simbolicamente espressa con il messaggio “No, grazie”, va invece messa in campo per prevenire e contrastare la violenza.

Gli assessori alla Gentilezza dell'Abruzzo (in Italia sono 69) Maria Grazia D'Intino di Bolognano e Tiziana Montefusco di Orsogna, hanno aderito, condividendo il proprio video, all’iniziativa lanciata  dall’associazione Cor et amor e dal Movimento Mezzopieno nell’ambito della Rete nazionale degli Assessori alla gentilezza: “Alla violenza diciamo: No, grazie!” (con fermezza), un’azione di sensibilizzazione in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 

Un cartellino rosso il simbolo per dire con un gesto semplice e immediato che i comportamenti violenti vanno “espulsi”, condannati e contrastati. La gentilezza, simbolicamente espressa con il messaggio “No, grazie”, va invece messa in campo per prevenire e contrastare la violenza.I video e i messaggi dagli assessori sono pubblicati sul sito della Rete: www.assessoriallagentilezza.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete nazionale degli "Assessori alla Gentilezza", ci sono anche due abruzzesi

ChietiToday è in caricamento