rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Attualità

Tre ricercatori dell'università d'Annunzio premiati tra i “Paladini Italiani della Salute” per i loro studi scientifici

Si tratta di Bruna Sinjari, Leonardo Mastropasqua e Rossella D’Aloisio, che hanno ricevuto il riconoscimento associazione Liber a Roma

Ci sono anche tre ricercatori dell'università d’Annunzio tra i “Paladini Italiani della Salute”, premiati dall’associazione Liber per i loro recenti studi scientifici.

Si tratta di Bruna Sinjari, del dipartimento di Tecnologie Innovative in Medicina & Odontoiatria, di Leonardo Mastropasqua, ordinario di Malattie dell’apparato visivo presso il dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento, nonché direttore della Clinica Oftalmologia e del Centro Regionale di Eccellenza in Oftalmologia, e di Rossella D’Aloisio, ricercatrice presso il dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento.

La cerimonia di premiazione si è svolta qualche giorno fa a Roma, nella straordinaria cornice della Sala della Protomoteca del Campidoglio. L’occasione è stata quella del convegno nazionale “Premio Recti Eques / Paladini Italiani della Salute”, condotto dalla giornalista Alda D’Eusanio e aperto dai saluti del giudice costituzionale Angelo Buscena.

Dopo i ringraziamenti della presidente dell'associazione Liber, Verdiana Dell'Anna, illustri medici e personalità del mondo istituzionale ed economico, membri del Comitato Scientifico e del Comitato d'Onore, si sono confrontati in una tavola rotonda sul tema: “Futuro della sanità e dell’economia nell’Italia post-Covid-19”.

Tra gli altri vi hanno partecipato il professor Walter Ricciardi, presidente della Federazione Mondiale di Sanità Pubblica, e i professori Andrea Crisanti, Giuseppe Tarantini,  Francesco Cognetti, Giovanni Rezza, il dottor Filippo Anelli, presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri; la dottoressa Stefania Cresti, direttore generale del ministero del Lavoro e politiche sociali; la dottoressa Barbara Luisi, direttore generale del ministero dello Sviluppo Economico e la dottoressa Bianca Maria Farina, presidente dell’associazione nazionale tra le imprese assicuratrici.

Dopo la tavola rotonda c’è stata la cerimonia di premiazione che ha visto l’attribuzione del prestigioso riconoscimento ai tre ricercatori della d'Annunzio.

Il professor Leonardo Mastropasqua è stato premiato per il lavoro “Impatto dell'utilizzo della mascherina sulla superficie oculare”, la dottoressa Bruna Sinjari, che lo ha ricevuto anche per il gruppo di ricerca composto da D’ardes D.,Santilli M., Rexhepi I., D’addazio G., Di Carlo P.,Chiacchiaretta P., Caputi S., Cipollone, per il lavoro “SARS-CoV-2 and oral manifestations: An observational, human study”, e la dottoressa Rossella D’Aloisio grazie al lavoro su “Modificazioni della perfusione iridea dopo intervento per distacco di retina”.

Come ringraziamento per l’impegno di tutti gli scienziati premiati quali paladini della salute è stato realizzato un volume con la raccolta dei lavori che i ricercatori hanno prodotto e presentato per questa importante occasione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre ricercatori dell'università d'Annunzio premiati tra i “Paladini Italiani della Salute” per i loro studi scientifici

ChietiToday è in caricamento