rotate-mobile
L'ABBRACCIO

Patrick Zaki libero: anche Chieti gioisce dopo la notizia della scarcerazione dello studente

Lo studente egiziano dell'università di Bologna è stato scarcerato dopo 22 mesi di detenzione

Anche Chieti gioisce per la liberazione di Patrick Zaki dopo 22 mesi di detenzione. Lo studente egiziano dell'università di Bologna arrestato il 7 febbraio del 2020 è uscito dal carcere di Mansoura, all'indomani della decisione del giudice di scarcerarlo e di aggiornare l'udienza al prossimo primo febbraio.

Per lui si era mobilitata l'Italia intera e anche il Comune di Chieti non si era sottratto con l'approvazione della cittadinanza onoraria, appelli e altre iniziative in segno di vicinanza a Zaki e a tutti coloro che sono privati delle loro libertà

"Anche Chieti gioisce davanti agli abbracci fra Patrick Zaki e la mamma e la sorella, dopo i mesi di attesa e preoccupazione per la sua detenzione in Egitto - il post di ieri sulla pagina del Comune - Lo studente è stato rilasciato poche ore fa, l'auspicio è che il cammino per la sua libertà sia più agevole, grazie anche al supporto di tante città che, come Chieti, si sono mobilitate per le sue sorti e sono pronte a conferirgli la cittadinanza onoraria perché l'Italia diventi il suo secondo Paese". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrick Zaki libero: anche Chieti gioisce dopo la notizia della scarcerazione dello studente

ChietiToday è in caricamento