Passaggio delle strade provinciali all'Anas, la vecchia giunta di Guardiagrele chiarisce: "Richiesta di un anno fa"

Primo battibecco tra la nuova amministrazione del sindaco Di Prinzio e l'attuale minoranza, che chiarisce di essersi già attivata in passato per lo stesso scopo

L'ex sindaco Dal Pozzo

"Gli atti per il passaggio delle provinciali che attraversano Guardiagrele sono sui tavoli dell’Anas e del ministero delle Infrastrutture da quasi un anno". Così Marilena Primavera, capogruppo in consiglio comunale di Guardiagrele il bene in comune, già assessore della giunta guidata da Simone Dal Pozzo, replica alla richiesta avanzata dalla nuova amministrazione, guidata da Donatello Di Prinzio

“Tra i temi della accesa campagna elettorale – precisa Primavera – c’è stato anche quello del passaggio di alcune strade provinciali all’Anas e, di fronte all’accusa di non avere fatto nulla, abbiamo precisato e dimostrato con i documenti le attività portate avanti”. 

L'ex assessora ricostruisce i passaggi della richiesta avanzata dalla giunta di cui faceva parte. "La richiesta - dice - è stata fatta dalla stessa Provincia lo scorso anno, con una nota a firma del presidente Mario Pupillo del 20 novembre 2019. La Regione ha insediato i suoi tavoli tecnici e fatto i suoi passaggi. Per parte nostra, lo scorso 10 luglio abbiamo consegnato al dottosegretario al ministero delle Infrastrutture la richiesta volta ad ottenere questo importante risultato e abbiamo contestualmente interessato il presidente della commissione Finanze del Senato Luciano D’Alfonso che, con una sua nota dello scorso 3 settembre, ha nuovamente rappresentato la richiesta al ministero". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Entrambi i tratti – si leggenella nota del Presidente D’Alfonso – risultano a servizio della zona industriale nella quale è ubicata la Zes del comune di Guardiagrele". A proposito della provinciale 215, sulla scorta delle segnalazioni del Comune allora amministrato dalla giunta Dal Pozzo, si specifica che "questa strada, attualmente in condizioni pessime di viabilità, oltre ad attraversare una delle contrade più popolose del comune, risulta essere arteria di collegamento verso il comune di Lanciano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento