rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità Lanciano

Giornata del malato nella diocesi di Lanciano-Ortona, incontro sulle cure palliative e messa nella cappella dell'ospedale

Sabato 10 febbraio, nella sala conferenze del Miracolo Eucaristico, ci sarà l'incontro con il dottor Carinci, ex direttore dell'hospice Alba Chiara. Domenica 11 l'arcivescovo Cipollone celebra messa nella cappella del Renzetti

“La forza delle relazioni nella cura del malato”: è il tema dell’incontro in programma sabato 10 febbraio, alle ore 17, nella sala conferenze della chiesa di San Francesco (Miracolo Eucaristico), organizzato dalla diocesi di Lanciano-Ortona, dalla pastorale della famiglia e dalla pastorale della salute, in occasione della Giornata mondiale del malato che si celebra l’11 febbraio e in continuità con la 46^ Giornata per la vita ricordata il 4 febbraio scorso.

Un momento di riflessione che intreccia il tema della vita con quello della sofferenza nella malattia, che si uniscono grazie al vincolo delle relazioni, che possono diventare cura. “Non è bene che l’uomo sia solo. La prima cura di cui abbiamo bisogno nella malattia è la vicinanza piena di compassione e di tenerezza. Curare il malato curando la relazione”, dice Papa Francesco nel suo messaggio per la 32^ Giornata mondiale del malato.

Ed è un concetto che ha ben rappresentato il dottor Pier Paolo Carinci, già direttore dell’hospice Alba Chiara di Lanciano, pioniere in Abruzzo delle cure palliative. Carinci, che sarà presente all’incontro di sabato, ha accompagnato i malati nei momenti più duri cercando di essere un sollievo per loro e per le loro famiglie. Con lui interverranno all’incontro i coniugi Davide Cicolini ed Alessia La Pietra, responsabili della pastorale della famiglia, e don Carmine Miccoli, vicario episcopale per la pastorale. Le riflessioni conclusive saranno dell’arcivescovo Emidio Cipollone.

Arcivescovo che domenica 11 febbraio alle 11.30, per la Giornata mondiale del malato, celebrerà la santa messa nella cappella dell’ospedale Renzetti alla presenza del personale del presidio, dei pazienti, ma anche dell’Unitalsi, dei rappresentanti della pastorale della salute e della Cappellania scolastica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata del malato nella diocesi di Lanciano-Ortona, incontro sulle cure palliative e messa nella cappella dell'ospedale

ChietiToday è in caricamento