rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità Lanciano

Nuovo direttivo e un comitato artistico di musicisti per il Centro Masciangelo di Lanciano

L'associazione inizia il nuovo anno con tante novità nel ricordo dello storico presidente Aldo de Aloysio, scomparso un anno fa. Inaugurata la nuova sede nel Parco delle arti musicali

Nuova sede e nuovo direttivo per il Centro di documentazione e ricerche musicali 'Francesco Masciangelo' di Lanciano, che conserva e tramanda il patrimonio storico dei maestri musicisti frentani.

Venticinque anni di attività che da oggi trovano posto nella nuova sede, al primo piano del Parco delle arti musicali. Qui c’è una stanza dedicata alla conservazione degli spartiti e dei manoscritti originali di Francesco Masciangelo, Mattia Cipollone, Nicola Benvenuto, e molti altri, e una spaziosa sala dove poter ammirare, tra gli altri, i busti originali di Masciangelo e Fenaroli, quadri, stampe d’epoca, manoscritti, partiture, lettere ed altre “chicche” che sapranno far gioire studiosi e curiosi dell’arte in generale.

La nuova sede del Centro

Il 2024 inizia con grandi novità per l'associazione. L’inaugurazione della nuova sede, che si è tenuta oggi, 24 febbraio, alla presenza degli eredi Masciangelo e Benvenuto, di sindaci e di tantissimi appassionati di musica, è stata anche l’occasione per la presentazione delle attività e del nuovo consiglio direttivo.

Dopo la morte del compianto Aldo de Aloysio, storico presidente dell’associazione e pronipote dello stesso compositore Masciangelo, sono stati eletti i maestri Luigi Genovesi alla presidenza e Sarah Rulli come vice presidente. Ad essi si affianca lo storico segretario Giuseppe Di Totto.

“C'è un'altra novità – ha annunciato il presidente Genovesi - il direttivo sarà accompagnato da un nuovo organo, il Comitato artistico, che avrà il compito di elaborare, con il direttivo, la programmazione e di attuare o coordinare le iniziative ed i progetti del Centro”.

Del comitato artistico fanno parte: Matteo Cicchitti (contrabbassista, violinista, gambista e didatta), Raffaele D'Ascanio (cantante lirico, docente, ricercatore), Marina Esposito (musicologa e docente), Nicola Gaeta (direttore d'orchestra, compositore, docente), Valter Matticoli (musicista e musicologo), Gianfranco Miscia (musicologo, archivista e bibliotecario), Massimo Salcito (clavicembalista, organista, violista da gamba, docente di conservatorio), Rosario Sambuco (flautista, docente).

Le attività per il 2024 del Centro, tra le quali è prevista la presentazione del volume sul bicentenario dalla nascita di Francesco Masciangelo, sono state illustrate dalla vice presidente Sarah Rulli, flautista e ottavinista. “Accanto alle attività storiche, come il ciclo di incontri 'Musica al centro' – ha detto la musicista – avremo nuove collaborazioni con le associazioni del territorio e dei comuni vicini, collaborazioni con i conservatori abruzzesi, per aprirci ai giovani, e con enti esteri per portare la musica dei nostri maestri compositori anche fuori dai confini nazionali”.

Il taglio del nastro della nuova sede

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo direttivo e un comitato artistico di musicisti per il Centro Masciangelo di Lanciano

ChietiToday è in caricamento