rotate-mobile
Attualità

Covid, nuovo aumento dei casi nell'ultima settimana in Abruzzo ma la provincia di Chieti è la meno colpita

Si conferma il trend in crescita: tra il 3 e il 9 novembre il 36,5% di contagi in più. Cresce il numero delle dosi booster e delle terze dosi di vaccino. I dati della fondazione Gimbe

Sono aumentati ancora i contagi Covid nell'ultima settimana in Abruzzo, confermando un trend in peggioramento. A dirlo i dati elaborati dalla Fondazione Gimbe: tra il 3 i il 9 novembre si sono registrati 182 casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, con un aumento del 36,5% rispetto alla settimana precedente.

Ma, come nell'ultima rilevazione, resta fortunatamente sotto soglia di saturazione l'occupazione dei posti letto in area medica, che è del 6% e in terapia intensiva, con il 4% dei posti occupati dai pazienti Covid.

In provincia di Chieti i casi rilevati nell'ultima settimana sono stati inferiori rispetto alle altre: 27, contro i 128 della provincia di Teramo, i 76 nell'Aquilano e i 37 nel Pescarese.

Sul fronte vaccini, cresce il numero delle dosi booster e delle terze dosi, rispettivamente al 35,8% (la media in Italia è del 39,5%) e al 37,5% (media Italia 43,1%). In Abruzzo il 76,5% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale, in linea con la media nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, nuovo aumento dei casi nell'ultima settimana in Abruzzo ma la provincia di Chieti è la meno colpita

ChietiToday è in caricamento