rotate-mobile
Mercoledì, 29 Marzo 2023
Attualità

Covid: l'Abruzzo ora è a "rischio basso" secondo i dati del Ministero

Quattro le regioni italiane a rischio alto: Basilicata, Liguria, Marche e Puglia

Buone notizie sul fronte Covid per l'Abruzzo: la regione è fra le sette considerate "a rischio basso"  (assieme a Calabria, Friuli Venezia Giulia, pa di Trento, Sicilia, Valle d'Aosta e Veneto) secondo i dati settimanali Covid del monitoraggio della Cabina di regia Iss-Ministero della salute.

Nel primo pomeriggio di oggi, come ogni venerdì, l'Assessorato regionale alla sanità diffonderà il bollettino settimanale con i dati relativi all'Abruzzo. 

Sono invece quattro al momento le regioni italiane classificate a rischio alto per molteplici allerte di resilienza: si tratta di Basilicata, Liguria, Marche e Puglia. Dieci, invece, le regioni e province autonome a rischio moderato (Lombardia, Molise, Piemonte, pa di Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria, Campania, Emilia Romagna e Lazio).

Secondo i dati principali emersi dalla cabina di regia è sostanzialmente stabile l’incidenza settimanale a livello nazionale con 50 positivi al Covid ogni 100.000 abitanti; il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo al 1,3% (rilevazione giornaliera al 23 febbraio) contro l'1,6% della settimana scorsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: l'Abruzzo ora è a "rischio basso" secondo i dati del Ministero

ChietiToday è in caricamento