menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’associazione teatina "Rinascita" dona cibo alla capanna di Betlemme

Il sodalizio teatino presieduto da Marco Napoleone ha consegnato i beni di prima necessità alla casa famiglia di via Ravizza

L'associazione culturale teatina "Rinascita" ha offerto il suo contributo solidale alla Capanna di Betlemme della comunità Papa Giovanni XXIII in via Ravizza, a Chieti.

Alcuni soci del sodalizio si sono recati con un furgone alla casa famiglia gestita da Luca Fortunato a cui hanno consegnato beni alimentari da destinare alle persone in difficoltà. 

L'associazione culturale Rinascita, presieduta da Marco Napoleone, opera a Chieti dal 2014 con l'obiettivo di "incidere dal punto di vista sociale e culturale sul territorio, mettendo anche a disposizione di chi ne ha bisogno le proprie professionalità a titolo gratuito".

Una delle ultime iniziative realizzate è stata la consegna di un defibrillatore ad un istituto scolastico superiore di Chieti e non ha fatto mancare il proprio apporto durante questa emergenza dovuta al diffondersi del Coronavirus.

Nella lettera indirizzata alla Capanna di Betlemme si legge:

In questo momento buio l’esistenza di tutti noi è ulteriormente appesantita dalla consapevolezza che molti nostri Fratelli e Sorelle versano in più gravi condizioni sociali. L’Associazione Rinascita, dalla sua costituzione non solo persegue il ripristino di un giusto concetto di Società improntata ai più elementari principi di semplice umanesimo ma anche opera di promozione dei valori umani. In questi sensi, nell’apprezzare l’enorme attività da Ella svolta, La preghiamo di accogliere questa nostra modesta forma di sostegno ma significativa manifestazione della nostra attività protesa verso l’uomo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento