Mercoledì, 29 Settembre 2021
Attualità

Migliora l'accesso al Palauda per i vaccini, il distretto sanitario provvisorio all'ex Peter Pan

Intesa tra Azienda sanitaria e Comune su vaccinazioni e servizi sanitari a Chieti Scalo. Questa mattina l'incontro tra Schael e Ferrara

L’Asl si impegna a migliorare la viabilità e l’accesso al Pala UdA, dove si formano lunghe code per poter effettuare i vaccini anti Covid,  e alla riconversione dell’ex asilo Peter Pan per restituire rapidamente servizi sanitari essenziali a Chieti scalo. L’intesa è stata raggiunta questa mattina tra il direttore generale Thomas Schael e il sindaco di Chieti Diego Ferrara. 

“Grande attenzione è stata posta al tema delle vaccinazioni e dei siti presso i quali vengono eseguite nel capoluogo, che ogni giorno fanno registrare grandi numeri, innalzando notevolmente le percentuali delle persone già immunizzate. Un dato, - evidenzia la Asl - più che confortante per una città che registra zero contagi da Covid-19 da alcuni giorni”. 

Per quanto riguarda le code che si formano in alcuni momenti della giornata all’esterno del Palazzetto, causando disagi ai cittadini in attesa di essere vaccinati, il Comune si è reso anche disponibile a intervenire con una segnaletica adeguata e con la partecipazione attiva di volontari che possano gestire il flusso delle persone in arrivo e farsi carico dell’accoglienza. 

A Ferrara, inoltre, è stata ufficializzata l’approvazione, da parte di Rete Ferroviaria Italiana, del progetto presentato dalla Asl per la riqualificazione degli spazi dell’ex stazione, dove sarà ubicato il nuovo distretto sanitario dello Scalo.  Il via libera espresso dai vertici della Società alla proposta progettuale Asl apre, quindi, la strada al perfezionamento dell’accordo e a seguire all’avvio dei lavori, che saranno a carico di RFI. Ma per accelerare i tempi per assicurare alcune prestazioni di tipo territoriale ai cittadini, Asl e Comune hanno confermato la scelta di destinare a tali attività l’ex asilo Peter Pan di via Madonna delle Piane: la struttura accoglierà temporaneamente alcuni servizi distrettuali e poi, quando il nuovo Distretto sarà operativo, sarà destinata al consultorio. 
“Sono estremamente soddisfatto di questo incontro - ha commentato Ferrara - abbiamo trovato soluzioni condivise per il bene della cittadinanza, sia sul fronte delle vaccinazioni che del  Distretto sanitario. Adesso andiamo avanti sul percorso che abbiamo disegnato animati dalla volontà di fare presto e bene, nel segno di una sinergia necessaria”.

“Quello del Distretto sanitario – ha aggiunto Schael - è un progetto sul quale abbiamo lavorato con convinzione, nell’obiettivo di dare ai cittadini di Chieti Scalo servizi di qualità in una struttura adeguata sotto il profilo strutturale. C’era un gap da recuperare, e ci stiamo impegnando in quella direzione, grazie anche alla collaborazione con il Comune. Siamo tutti dalla stessa parte: la tutela della salute di questa comunità”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliora l'accesso al Palauda per i vaccini, il distretto sanitario provvisorio all'ex Peter Pan

ChietiToday è in caricamento