rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Approvata la legge per l'autonomia dell'Agenzia regionale di Protezione civile e il giusto inquadramento del personale

Il consiglio regionale ha dato il via libera agli emendamenti presentati dal consigliere Massimo Verrecchia, capogruppo di Fratelli d’Italia

Il consiglio regionale, nella seduta del 30 gennaio, ha approvato gli emendamenti presentati dal consigliere Massimo Verrecchia, capogruppo di Fratelli d’Italia, relativi alla modifica della legge regionale n. 46 del 2019, istitutiva dell’Agenzia regionale di Protezione civile.

Con gli emendamenti presentati si compie un nuovo, importante passo per la piena autonomia dell’Agenzia prevedendo, fra l’altro, un inquadramento del personale appropriato rispetto alle peculiarità delle tematiche trattate.

“La norma – dichiara Massimo Verrecchia – finalmente riconosce al personale della Protezione civile regionale un proprio status e all’Agenzia regionale una dotazione organica che tenga conto delle necessità e delle professionalità specifiche proprie dei delicati compiti svolti per la collettività. Questo percorso, precedentemente condiviso anche con tutte le organizzazioni sindacali - precisa - consentirà tra l’altro una dedicata contrattazione decentrata, sempre nell’ambito del contratto collettivo nazionale applicato al personale regionale, che terrà ulteriormente conto delle esigenze operative degli operatori impiegati".

"Desidero ringraziare il presidente Marco Marsilio, la giunta da lui guidata e i consiglieri della maggioranza che, compattamente, hanno voluto marcare questo decisivo passo per la crescita della nostra protezione civile regionale, a beneficio dell’intera comunità abruzzese, ma anche al servizio dell’Italia intera, laddove l’Abruzzo sarà chiamato a portare il proprio contributo in caso di particolari emergenze nazionali”, conclude Verrecchia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la legge per l'autonomia dell'Agenzia regionale di Protezione civile e il giusto inquadramento del personale

ChietiToday è in caricamento