Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Lanciano

Verona-Virtus Lanciano 2-0 | Vittoria di rigore per l'Hellas

Una vittoria di rigore quella che porta il Verona a battere il Lanciano. E' stato, infatti, solo grazie a due penalties se i padroni di casa sono riusciti a vincere la partita contro i frentani. Che ora annaspano in classifica

Una vittoria di rigore quella che porta il Verona a battere il Lanciano. E' stato, infatti, solo grazie a due penalties se i padroni di casa sono riusciti a vincere la partita contro gli abruzzesi. L'Hellas e Mandorlini si presentano a questo appuntamento dopo le polemiche seguite ai vergognosi cori che alcuni supporters avevano riservato a Piermario Morosini in occasione della gara contro il Livorno.

Dal canto suo, Carmine Gautieri prova qualche nuova soluzione: nelle retrovie Aquilanti torna a destra, sostituito al centro da Rosania. A centrocampo Vastola e Di Cecco affiancano Paghera, mentre Volpe si accomoda in panchina. In attacco il Gaucho schiera Fofana centrale, con Falcinelli a destra e Pepe a sinistra al posto di Manuel Turchi. E' rimasto in Frentania il 18enne francese Prince Désir Gouano, che nei giorni scorsi era stato ricoverato in ospedale dopo essersi sentito male in allenamento. Un peccato, perchè Gouano era in odore di convocazione per questa trasferta veneta. Indisponibili anche D'Aversa, Almici e Aridità.

La cronaca. All'8′ subito un'azione dei padroni di casa: si fa vedere Bojinov con un sinistro dai 25 metri, ma il pallone è alto sopra la traversa. Due minuti più tardi risponde la Virtus con un assist di Falcinelli per Vastola; tuttavia anche in questo caso la sfera finisce oltre il palo più lungo. E' il 29′ quando Falcinelli "spara" al centro dell’area: Rafael neutralizza senza troppi problemi. Il primo tempo termina a reti inviolate. Da segnalare, nella ripresa, ancora Falcinelli con una gran botta dalla distanza al 22′ e la palla che rotola di poco a lato.

Al 30′ la svolta, purtroppo in negativo per i rossoneri: Leali commette un fallo su Gomez e viene espulso; è rigore. Casadei, entrato al posto di Pepe per rimpiazzare il portierino ex Brescia, nulla può contro Cacia, che sigla l'1-0. Il raddoppio arriva neanche dieci minuti dopo, e il copione è lo stesso: Cocco atterrato in area da Rosania, Gomez va sul dischetto e Casadei si butta in tutt'altra direzione. E' 2-0. Siamo giunti al 39', e il match praticamente si chiude qui. Due ingenuità che sono costate care alla squadra ospite. Il Verona, grazie anche alla prima sconfitta subita dal Sassuolo in questo torneo, sale a 1 punto dalla vetta ed è secondo, mentre il Lanciano rimane impantanato nelle zone basse della classifica e deve sperare che nel turno infrasettimanale contro il Livorno le cose inizino finalmente a girare bene. Soprattutto adesso che il Biondi è agibile al 100%.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3) – Leali; Aquilanti, Rosania, Amenta, Mammarella; Vastola, Paghera, Di Cecco; Falcinelli, Fofana, Pepe. A disposizione: Casadei, Scrosta, Volpe, Hottor, Minotti, Testardi, Turchi, Falcone. All. Gautieri

HELLAS VERONA (4-3-3) – Nícolas; Moras; Maietta; Cacciatore; Hallfredsson; Raphael Martinho; Grossi; Laner; Jorginho Frello; Bojinov; Cacia. A disposizione: Gomez Taleb, Cocco, Bacinovic, Abbate, Berardi, Rivas, Ceccarelli. All. Mandorlini

AMMONITI: Di Cecco, Maietta, Laner, Cacciatore, Pepe, Aquilanti

ESPULSI: Leali al 75'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona-Virtus Lanciano 2-0 | Vittoria di rigore per l'Hellas

ChietiToday è in caricamento