rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport

Messina-Chieti: probabili formazioni|De Patre ha gli uomini contati in attacco

Di fronte due delle principali protagoniste del girone di ritorno, in uno scontro diretto che può avere un peso specifico notevole nella rincorsa alla Lega Pro unica

Ottimo il ruolino di marcia in questo girone di ritorno per Messina e Chieti (seste con la Vigor Lamezia a quota 35) che giungono però al match di domani con umori contrastanti. I giallorossi sono reduci da tre vittorie consecutive, mentre il ko nel derby con il Teramo ha “sporcato” il percorso dei teatini che sotto la gestione De Patre non avevano mai perso: sono quattordici i punti collezionati dai neroverdi dopo il giro di boa, tre in meno del Messina, che ha raggiunto al sesto posto in classifica la squadra di De Patre proprio alla vigilia del confronto diretto.

 E’ un Chieti in piena emergenza quello che sfiderà i siciliani al “San Filippo”: in infermeria, infatti, il titolare tra i pali Robertiello, fermo ai box da tre settimane. A rilevarlo sarà ancora Gallinetta. Il centrocampista Della Penna è inoltre stato squalificato per una giornata dal Giudice sportivo. La lista degli assenti si è allungata con un altro nome illustre, quello dell’attaccante Guidone, autore di 9 reti in questo torneo. La punta, vittima di un problema muscolare, è fuori causa per un paio di settimane. Da ritenersi out anche Borgese, alle prese con un guaio al tendine rotuleo del ginocchio.

QUI MESSINA Il dubbio principale è legato al reparto arretrato, dove dovrebbe tornare dal 1′ Ignoffo per rimpiazzare lo squalificato Pepe. In avanti possibile la riproposizione del tandem Corona-Bernardo. Per la squadra di Grassadonia unici assenti il difensore Pepe ed il secondo portiere Iuliano, entrambi squalificati dal Giudice sportivo. Convocata, comunque, l’intera rosa, ad eccezione dei giovani Fenech, Privitera e Bonanno.

QUI CHIETI Pesante l’assenza del capitano Marco Guidone: per sostituirlo al fianco di Lorenzo Cinque dovrebbe essere schierato Antonio Gaeta, ma non è da escludere la carta Giancarlo Malcore. Nel modulo 4-4-2 di De Patre dovrebbero, poi, certamente trovar posto:  Gallinetta tra i pali, De Giorgi e Turi sugli esterni in difesa e Giorgino in mediana.

A dirigere la gara tra Messina e Chieti, in programma domenica 2 marzo allo stadio "San Filippo" sarà il Signor Marco Mainardi della sezione di Bergamo. Secondo anno nella Can C, ha diretto in stagione 10 gare ultima delle quali Lecce-Paganese (2-0) lo scorso 16 febbraio.

Primo Assistente: Sig. Nazzareno Manco della sezione di Vibo Valentia (9 presenze in stagione, ha già diretto il Chieti nella trasferta di Ischia (0-3). Ha diretto in due occasioni il Messina tra le mura amiche, contro Teramo e Tuttocuoio).

Secondo Assistente: Sig. Valerio Vecchi della sezione di Lamezia (Primo anno nella Can C, 8 presenze finora ultima delle quali con il Chieti protagonista nella trasferta di Melfi / 1-4).

PROBABILI FORMAZIONI

Messina (4-2-3-1): Lagomarsini, Guerriera, Silvestri, Bucolo, D’Aiello, Ignoffo, Bernardo, Maiorano, Corona, Ferreira, Squillace. All.: Grassadonia

Chieti (4-4-2): Gallinetta, De Giorgi, Turi, Giorgino, Terrenzio, Dascoli, Rossi, Verna, Malcore, Berardino, Cinque. All.: De Patre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina-Chieti: probabili formazioni|De Patre ha gli uomini contati in attacco

ChietiToday è in caricamento