Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Lanciano

Lanciano-Crotone 1-1 | Vastola risponde ad Abruzzese, ma la Virtus doveva vincere

Calabresi in vantaggio dopo soli 7 minuti. Il pareggio frentano arriva al 38', con un bel goal in tuffo di testa. Volpe sbaglia un rigore. Un altro punticino per la squadra di Gautieri, che continua il suo cammino verso la salvezza

La Virtus pareggia 1-1 con il Crotone allo Stadio Biondi di Lanciano. Un altro punticino per la squadra di Gautieri, che continua il suo affannoso cammino verso una salvezza comunque sempre più vicina. Di fatto, però, la formazione abruzzese ha gettato la vittoria alle ortiche dopo aver fallito un rigore assegnato a Volpe.

IL MATCH - Al 7', sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Ciano, Giuseppe Abruzzese prende il tempo a tutti e va a saltare segnando di testa il suo primo goal stagionale. E' 0-1 per gli ospiti. Il Lanciano non riesce a reagire, dà l'impressione di aspettare rinunciando a fare pressione, e il Crotone ne approfitta: al 17' Mazzotta calcia un mancino centrale, abilmente afferrato da Leali. Al 20' Falcone gira per Piccolo: conclusione di prima battuta da parte dell'ex livornese, ma la sfera finisce sul fondo.

La Virtus va bene fino alla trequarti, ma fatica a trovare l'uomo in area. Al 26' i rossoneri beneficiano di un corner: Mammarella mette in mezzo per Amenta che, totalmente smarcato, conclude di testa non inquadrando lo specchio della porta. Tre minuti più tardi c'è la presa sicura di Leali, che in uscita alta abbraccia il pallone crossato da Eramo in area.

Al 38' il pareggio del Lanciano: assist di Volpe dalla sinistra per Vastola, che si sgancia e di testa in tuffo, solo davanti a Concetti, mette a segno l'1-1. Si va a riposo. Al 4' della ripresa Vastola tocca di controbalzo su tiro di D'Aversa, ma la palla termina clamorosamente fuori. Al 10' punizione dalla destra per il Lanciano: Mammarella serve Vastola, che tuttavia non riesce a controllare di petto.

Al 22' Gabionetta dalla trequarti cerca di beffare Leali, ma il portierino non si fa sorprendere e blocca a terra. Incredibile al 33': proprio quando la partita sembrava addormentata, l'arbitro assegna un rigore per un tocco di mano di Del Prete. Dal dischetto va Volpe, che prende in pieno il palo e fallisce alla grande la possibilità di portare i frentani in vantaggio.

Oggi non è proprio giornata per la Virtus. Al 40' Leali in versione gatto dice di no a Eramo deviando il pallone. Nel finale il Gaucho manda in campo Di Cecco al posto di Vastola, ma la situazione non cambia: le due compagini impattano sull'1-1. Peccato per quel penalty...

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Mammarella, Amenta, Almici, Aquilanti; Vastola (42' st Di Cecco), Volpe, D'Aversa; Piccolo, Falcinelli (24' st Plasmati), Falcone (11' st Fofana). A disposizione: Amabile, Rosania, Paghera, Minotti. Allenatore: Gautieri.

CROTONE (4-4-2): Concetti; Del Prete, Abruzzese, Ligi, Mazzotta; Matute, Crisetig, Eramo; Gabionetta (40' st Pettinari), Ciano (27' st De Giorgio), Maiello. A disposizione: Caglioni, Migliore, Vinetot, Calil, Torromino. Allenatore: Drago.

RETI: Abruzzese 7' pt, Vastola 38' pt

ARBITRO: Pinzani della sezione di Empoli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano-Crotone 1-1 | Vastola risponde ad Abruzzese, ma la Virtus doveva vincere

ChietiToday è in caricamento