Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Lanciano

Lanciano Cittadella 3-2 | Vastola, Volpe e Piccolo sono gli eroi del Biondi

Per gli ospiti segnano Minesso e Di Roberto (autogoal di Almici). Una partita indimenticabile; il primo tempo è probabilmente il capolavoro stagionale della Virtus. All'andata era finita 1-0 per i veneti

Il Lanciano supera 3-2 il Cittadella con una partita super, giocata con aggressività e convinzione. All'andata era finita 1-0 per i veneti. Il primo tempo è forse il capolavoro stagionale della Virtus, che scende in campo nel suo stadio per confermare il buon momento che sta vivendo e che l'ha vista raccogliere 4 punti nelle ultime due partite esterne. Il Cittadella, invece, insegue la zona play off a 31 punti. Tutti a disposizione di mister Gautieri. Plasmati parte dalla panchina. Nel Cittadella si segnalano le assenze di Giannetti, Perna e Gasparetto.

IL MATCH - Subito avanti il Cittadella con un cross da destra di Ciancio al 2': il Lanciano si rifugia in angolo. Al 3' c'è uno scontro aereo Turchi-Biraghi, con quest'ultimo che resta a terra. Al 6' ecco la prima marcatura: rossoneri in rete con Vastola, servito al centro da Antonio Piccolo. Un minuto dopo, però, arriva già il pareggio degli ospiti: bravo Minesso a insistere su una respinta di Leali dopo il tentativo di Vitofrancesco.

IL NUOVO VANTAGGIO - Il Lanciano, tuttavia, non demorde: oggi è rabbioso e grintoso al punto giusto. E così al 13' i padroni di casa passano di nuovo in vantaggio con Volpe che stoppa di sinistro e lascia partire un gran diagonale: 2-1. Frentani scatenati, al Biondi sta succedendo di tutto. E non siamo ancora arrivati al quarto d'ora!

Al 18' la formazione di Foscarini ha la possibilità di riportarsi sul pari con una punizione dai sedici metri, ma Vitofrancesco, che prova il tiro a girare sulla barriera, manda alto. Alla mezz'ora il Cittadella va vicinissimo al pari grazie a una punizione di Schiavon: Leali ci mette la mano in tuffo e la palla colpisce la traversa terminando poi sul fondo. Oggi, comunque, è proprio il giorno del Lanciano: al 37' Piccolo sigla il 3-1 buttando dentro un pallone d'oro appoggiatogli da Vastola, che si infila in mezzo ai due centrali Coly e Sosa. Sfera sul palo di prima intenzione, poi ribattuta e goal.

Nella ripresa gli uomini del Gaucho abbassano il ritmo. Ne approfitta il Cittadella, pericoloso al 4' con un destro di Ciancio dal limite dell'area che Volpe devia in calcio d'angolo. Nulla di fatto sugli sviluppi successivi. Sessanta secondi più tardi, gli avversari accorciano le distanze agguantando il 3-2: Almici, "toccato" dalla botta potente di Di Roberto, beffa Leali nell'intento di liberare l'area. La gara, praticamente, finisce qui: la Virtus riesce a controllare la situazione e vince meritatamente, continuando la sua striscia positiva. Diciamo solo questo: bisogna andare avanti così. E' la strada giusta per la salvezza.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Scrosta, Mammarella; Vastola, Minotti, Volpe; Piccolo (dall’11′ st Plasmati), Falcinelli (dal 31′ st Paghera), Turchi (dal 16′ st Fofana). In panchina: Casadei, Rosania, Scrosta, D’Aversa. Allenatore: Carmine Gautieri.

CITTADELLA (4-3-3): Cordaz; Biraghi, Coly, Sosa (dal 1′ st Pellizzer), Ciancio; Vitofrancesco (dal 10′ st Busellato), Schiavon, Baselli; Di Roberto, Di Carmine, Minesso (dal 25′ st Di Nardo). In panchina: Pierobon, De Vito, Dumitru, Martignag. Allenatore: Claudio Foscarini.

Reti: Vastola 6' pt, Minesso 7' pt, Volpe 13' pt, Piccolo 37' pt, Almici 5' st (autogoal)

Arbitro: Castrignanò di Roma 2

Assistenti: Cucchiarini, Raparelli, Greco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano Cittadella 3-2 | Vastola, Volpe e Piccolo sono gli eroi del Biondi

ChietiToday è in caricamento