Sport

Chieti-Aprilia: probabili formazioni| Rientra Mungo dalla squalifica

Match di cartello allo stadio Angelini, domani 16 dicembre, dove i neroverdi riceveranno la formazione laziale guidata dell'ex allenatore teatino Vivarini. Fischio d'inizio ore 14:30

Forse è la sfida che ci voleva per Pepe e compagni, dopo la deludente sconfitta di Foligno: una buona prestazione contro una delle candidate alla vittoria del girone, darebbe quell’autostima in più che forse è mancata nelle ultime uscite agli uomini guidati da mister De Patre.

L’Aprilia avrà il dente avvelenato dopo la bruciante sconfitta casalinga, per uno a zero, nello scontro diretto con il Gavorrano che è costato agli uomini di Vivarini il secondo posto in classifica.

Torna all’Angelini per la prima volta da ex il centrocampista Stefano Amadio che, dopo due stagioni in neroverde, la scorsa estate si è trasferito alla corte  del presidente Lazzarini.



QUI CHIETI De Patre dovrà fare a meno degli squalificati Rinaldi e Gandelli.  Rientra Mungo dopo la giornata di stop a Foligno, che prenderà il suo posto sulla trequarti dove agirà a sostegno delle due punte De Sousa e Alessandro.

I neroverdi saranno schierati con un 4-3-1-2.

QUI APRILIA Non sarà del match lo squalificato Sembroni che verrà sostituito da Carta. L’Aprilia in campionato non vince da ben cinque turni.

A dirigere la gara tra Chieti ed Aprilia, in programma domenica 16 dicembre allo stadio "Guido Angelini", sarà il Signor Claudio Lanza di Nichelino.

Primo Assistente: Sig. Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore

Secondo Assistente: Sig. Antonello Orlando Ferraioli di Nocera Inferiore

PROBABILI FORMAZIONI

CHIETI Feola; Bigoni, Pepe, Gigli, Di Filippo; Vitone, Del Pinto, Verna; Mungo; De Sousa, Alessandro. All.: De Patre

APRILIA: Di Vincenzo, Cane, Tundo, Croce, Carta, Diakite, Criaco, Amadio, Ferrari, Calderini, Ferri Marini. All. Vivarini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti-Aprilia: probabili formazioni| Rientra Mungo dalla squalifica

ChietiToday è in caricamento