Sport

Bls Chieti - Adriatica Ruvo 77-65 | Arriva la quarta di fila

Non s’interrompe il momento magico della Bls Chieti, che centra la quarta vittoria consecutiva confermandosi in vetta alla propria division alla fine di una prestazione intensa e continua

Non s’interrompe il momento magico della Bls Chieti, che centra la quarta vittoria consecutiva confermandosi in vetta alla propria division. L’ostacolo rappresentato dall’Adriatica Industriale Ruvo è stato sgretolato fin dai primi minuti, e alla fine di una prestazione intensa e continua i biancorossi si sono affermati per 77-65.

Il quintetto di partenza dell’ultimo mese, con Diomede, Gialloreto, Raschi, Feliciangeli e Rossi, è confermato anche contro un Ruvo decisamente rimaneggiato, che scende in campo con Merletto, De Martino, Villani, Tagliabue e Emejuru. L’avvio dei padroni di casa è prepotente, la difesa aggressiva sulle linee di passaggio propizia numerosi  contropiede, di cui Diomede è il principale finalizzatore. I ragazzi di Sorgentone non mollano la presa  neanche sul 15-3, ed anche con l’attacco a difesa schierata sono protagonisti di giocate da applausi: solo la vena nel tiro da tre consente ai pugliesi di non andare al tappeto già nel primo round (26-16).

L’unico a vendere cara la pelle per l’Adriatica è il ’95 Laquintana, ma le Furie trovano ottime risposte dalla panchina, e continuando a passarsi la palla in maniera splendida sfiorano le 20 lunghezze di vantaggio, per chiudere il secondo quarto sul 44-29.

Nella ripresa la resistenza di Ruvo è spazzata via da Raschi e Feliciangeli, che concretizzano una prestazione difensiva di squadra eccellente, anche quando i titolari sono in panchina a riposare: il terzo periodo termina 65-46, e la partita sembra avere ormai poco da dire.

Gli ultimi 10 minuti scivolano in effetti via senza sussulti, con i biancorossi bravi ad amministrare il vantaggio e gli avversari con il morale troppo basso per poter risalire più di tanto. Coach Sorgentone può così gestire le forze a sua disposizione, concedendo una giornata di riposo a Rajola e dando spazio a tutti i suoi uomini. Finisce 77-65, e la BLS può ricevere l’ultimo abbraccio di un indimenticabile 2011 da un Pala Santa Filomena festante e caloroso. 

BLS Chieti – Adriatica Industriale Ruvo 77-65 (26-16; 44-29; 65-46)

BLS Chieti: Diomede 13, Gialloreto 11, Raschi 16, Feliciangeli 12, Rossi 15; Rajola ne, Martelli 5, Ingrosso 3, Di Emidio, Porfido 2. All. Sorgentone.

Adriatica Industriale Ruvo: Merletto 1, De Martino 12, Villani 12, Tagliabue 16, Emejuru 12; Liguori 1, Laquintana 8, Di Salvia ne, De Leo ne, Zanotti 3. All. Cadeo.

Rimbalzi: Chieti 34 (Rossi 12), Ruvo 25 (Villani e Tagliabue 6). Assist: Chieti 20 (Feliciangeli 5), Ruvo 9 (Merletto 3).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bls Chieti - Adriatica Ruvo 77-65 | Arriva la quarta di fila

ChietiToday è in caricamento