Politica

Sintomi da lockdown, Pettinari (M5s): "Servizio psicologico telefonico gratuito"

Il consigliere regionale ha chiesto alla giunta il ripristino del servizio come avvenuto nella prima ondata dell’emergenza

"Torna il lockdown e con esso i problemi legati all’aspetto psicologico dei cittadini che non possono uscire liberamente". A lanciare l'allarme è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Domenico Pettinari che si rivolge al presidente Marsilio, all'assessore alla Sanità Verì e alla Asl per richiedere il ripristino del servizio gratuito di assistenza psicologica telefonica come avvenuto nella prima ondata dell’emergenza.

“Mi sono fatto portavoce delle numerosissime richieste di aiuto dei cittadini – spiega Pettinari – per questo ho voluto chiedere alla Giunta regionale e a tutti gli organi preposti un intervento tempestivo. La grave situazione pandemica Covid-19 ha imposto regole comportamentali di distanziamento sociale che hanno provocato e continuano a provocare reazioni di ansia e angoscia, attacchi di panico e crisi depressive in molti cittadini costretti all’isolamento e che sempre più frequentemente richiedono l’assistenza ed il sostegno psicologico".

Lo scorso marzo a seguito del lockdown è stato attivato un servizio di sostegno Psicologico telefonico gratuito, mettendo a disposizione una equipe di psicologi. "Alla luce della attuale condizione di lockdown imposta alla cittadinanza si è venuta a ricreare una situazione assimilabile a quella che si era già delineata nel mese di marzo 2020. Per questo -spiega Pettinari - ritengo necessario che si riattivi questo importante servizio, avvalendosi anche delle Associazioni di volontariato disponibili a fornire l’aiuto mediante i propri psicologi, al fine di sostenere le strutture sanitarie preposte, che, a causa della carenza di personale, non riescono a svolgere questo compito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sintomi da lockdown, Pettinari (M5s): "Servizio psicologico telefonico gratuito"

ChietiToday è in caricamento