menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritardi nell’apertura delle buste per la gara d’appalto per la piscina, CasaPound: “Teate Servizi faccia chiarezza sui motivi"

Il gruppo evidenzia la necessità di un rilancio degli sport acquatici in città

Lo Stadio del nuoto è ancora senza gestione. Anche CasaPound attacca sulla mancata assegnazione dell'appalto da parte di Teate Servizi, dopo due rinvii all’apertura delle buste.

"Lo stadio del nuoto - afferma Vincenzo Artese portavoce politico per Casapound Chieti-  negli ultimi anni ha visto gestioni carenti sul piano organizzativo e il succedersi di società che non hanno saputo dare la giusta valorizzazione ad uno degli ultimi fiori all'occhiello rimasti alla nostra città. Mancano infatti persone competenti e pronte al rilancio delle attività acquatiche - continua Artese - rimaniamo spiazzati di fronte al fatto che Chieti non abbia avuto una società di nuoto a proprio nome, ma sede del club acquatico di Pescara, chiediamo pertanto motivazioni da parte della Teate Servizi sui continui rinvii e invitiamo la società che dirige la struttura ad individuare persone valide e competenti che possano rilanciare adeguatamente la struttura e portare il nome di Chieti in Abruzzo e in Italia attraverso società che possano riattivare corsi di nuoto, una squadra agonistica di nuoto e pallanuoto".

CasaPound chiede anche al sindaco Umberto Di Primio di indagare sull’operato della Teate Servizi sulla gestione della piscina comunale. "Chieti ed i teatini meritano una società affidabile con una programmazione duratura è solida nel tempo composta possibilmente da figure professionali  che abbiano come primo interesse il rilancio della città sotto il punto di vista sportivo - conclude -  è inammissibile che tanti atleti ma anche semplici sportivi amatoriali non possano avere accesso ad una seria programmazione sportiva organizzata.
Chiederemo nei prossimi giorni un incontro al sindaco i Chieti e alla Teate Servizi per fare il punto della situazione e per vederci chiaro in questa ritardataria e imbarazzante situazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento