rotate-mobile
Politica

Immondizia da Roma a Chieti: la Regione autorizza la proroga fino al 31 luglio

Il provvedimento, su proposta dell'assessore Campitelli, è stato adottato nell'ultima seduta e autorizzerà l'arrivo 40.500 tonnellate di rifiuti da Roma Capitale nei due impianti a Chieti e nell'Aquilano

La Regione Abruzzo ha prorogato il conferimento dei rifiuti da Roma nell'impianto di tratatmento di Chieti e in quello di Aielli (Aq) fino al 31 luglio prossimo.

La giunta ieri, su proposta dell'assessore Nicola Campitelli, ha autorizzato la proroga per un quantitativo complessivo di 40.500 tonnellate. Tanta sarà la quantità di rifiuti urbani indifferenziati di Roma Capitale che arriveranno in Abruzzo, negli impianti di trattamento meccanico-biologico (Tmb) della Deco Spa in località Casoni a Chieti e, in minor parte, all'Aciam SpA di Aielli (Aq).

Come si apprende, la proroga è stata concessa a seguito dell'accertata compatibilità ambientale e delle potenzialità quantitative disponibili. La Regione specifica di aver introdotto alcune modifiche alle tariffe "in ragione della necessità di una ulteriore compensazione ambientale nei confronti dell'Abruzzo".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immondizia da Roma a Chieti: la Regione autorizza la proroga fino al 31 luglio

ChietiToday è in caricamento