Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Raccolta fondi per gli scavi, Marcozzi protesta: “Incredibile che i cittadini debbano ancora farsi carico di queste iniziative”

La capogruppo M5S in Regione Abruzzo commenta l'iniziativa creata da un comitato di cittadini per sostenere il Comune di Chieti con gli scavi archeologici in piazza San Giustino

Definisce l'iniziativa lodevole, ma trova assurdo che i cittadini debbano farsi carico di una raccolta fondi per sostenere il Comune  negli scavi archeologici di piazza San Giustino a Chieti la capogruppo M5S in Regione Abruzzo, Sara Marcozzi.

“È incredibile - commenta - che, ancora oggi, sia necessario un intervento in prima persona dei cittadini, che di tasca propria sono costretti a raccogliere i fondi per questo scopo. Tutti, prima o poi, si sono vantanti della bellezza architettonica e della storia di Chieti, ma tra i vari rimpalli di responsabilità su tutti i livelli istituzionali non si trovano mai fondi a sufficienza per dare una svolta alla promozione turistica. Le potenzialità sono note da sempre, e il ritrovamento dei reperti archeologici rappresenta un'occasione unica per il rilancio turistico-culturale, approfittando della ripresa dell'economia in questi mesi in cui l'emergenza pandemica da Covid-19 si è allentata.

La raccolta fondi - concldue Marcozzi - che sosterrò e invito chi ne ha la possibilità e la volontà a fare altrettanto, rappresenta il campanello di allarme che una parte dei cittadini ha suonato nei confronti delle istituzioni, indicando la strada da perseguire. Mi auguro che il messaggio venga finalmente recepito ovunque”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta fondi per gli scavi, Marcozzi protesta: “Incredibile che i cittadini debbano ancora farsi carico di queste iniziative”

ChietiToday è in caricamento