menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Valignani, in tanti al flash mob contro la 'buona scuola'

Insegnati, studenti, cittadini, dirigenti e personale Ata si sono dati appuntamento alle 19 con un libro al seguito e un dettaglio rosso addosso. La manifestazione in linea con le altre piazze italiane per manifestare il dissenso al ddl in discussione al Senato

Ottima partecipazione ieri sera in piazza Valignani al flash mob per la scuola. Insegnati, studenti, cittadini, dirigenti e personale Ata si sono dati appuntamento alle 19 con un libro al seguito e un dettaglio rosso addosso, in linea con le manifestazioni in tutto lo Stivale, per manifestare il dissenso al D.D.L. scuola in discussione al Senato.

Disposti in cerchio e in maniera composta hanno poi cominciato a leggere ognuno un passo del libro che avevano dietro, prima di restare immobili e in silenzio per qualche minuto.

Unico candidato sindaco presente a Chieti Enrico Raimondi (L'Altra Chieti-Sel), in solidarietà alla lotta dei docenti. "Agli insegnanti, anima della scuola, umiliati ed offesi dalle riforme attuate dai vari Governi che si sono succeduti, va riconosciuta la loro funzione di produttori di cultura e di formatori delle future generazioni. Assoggettare la scuola alle leggi del mercato e dell'efficientismo va contro la democrazia - le parole di Raimondi - Sensibilizzare anche la nostra città a questi temi diventa oggi compito imprescindibile di chi crede nel valore della formazione di qualità e di massa, contro i meccanismi di privatizzazione e di precarizzazione del sistema scolastico che si ripercuotono fortemente anche sul nostro territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento