menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi locali vuoti nel centro di Chieti, Ferrara presenta un'interrogazione contro il degrado

In un'interrogazione, il consigliere di minoranza chiede chiede una regola che obblighi i proprietari dei negozi sfitti a occuparsi regolarmente delle condizioni di vetrine e strutture

Il consigliere comunale Diego Ferrara (Chieti per Chieti) ha presentato un’interrogazione in consiglio comunale sul degrado urbano determinato dallo stato di abbandono dei negozi sfitti nel centro urbano di Chieti.

Il consigliere di minoranza chiede di ampliare il cosiddetto "compendio" sul decoro urbano che tutte le città compilano, riassumendo i principi e i criteri volti alla conservazione e al miglioramento dell'ambiente urbano, ai quali cittadini e commercianti devono attenersi per assicurare adeguati livelli qualitativi che garantiscano la piena fruibilità del bene comune. 

Per questo, chiede di inserire una regola che obblighi i proprietari dei negozi sfitti a decorare le vetrine con pannelli e materiali che rispettano il decoro estetico dell'edificio, ad illuminare gli interni per un certo numero di ore serali con meccanismi a tempo, a pulire periodicamente le vetrine esterne e i davanzali dalla polluzione atmosferica e dalle deiezioni dei piccioni e di altri animali.

Così il consigliere spiega la sua proposta: 

Nel compendio del Comune di Chieti, nulla si dice per prevenire il vergognoso stato di abbandono di molti negozi chiusi da tempo dai propri esercenti. Stato di abbandono che pesa come un macigno sulla rispettabilità della nostra città e rappresenta una pessima cartolina per quei turisti che ci onorano della loro visita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento