menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consigliera del Partito Democratico Di Roberto

La consigliera del Partito Democratico Di Roberto

Intergruppo comunale donne: le consigliere di centrodestra accolgono la proposta di Di Roberto (Pd)

L'idea dell'esponente di maggioranza è quella di istituire un organismo trasversale, che unisca il consiglio e l'esecutivo

Sarà presentata questa mattina alla stampa la proposta della consigliera del Partito Democratico Barbara Di Roberto, per la creazione di un intergruppo comunale donne. L'idea è quella di istituire un organismo trasversale, che unisca il consiglio e l'esecutivo. 

L'invito è stato raccolto con entusiasmo dalle consigliere del centrodestra, la capogruppo di Fratelli d'Italia Carla Di Biase e l'esponente della Lega Emma Letta. 

"Siamo convinte - dicono - che saremo in grado di trasformare questa idea in opportunità, elaborando proposte di interventi e politiche atte a rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale, culturale e istituzionale, intervenendo in modelli culturali e sociali di genere, che costituiscono discriminazione diretta o indiretta negli ambiti delle politiche di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne, politiche integrate per i generi, orientamento sessuale, origine etnica, lingua, religione, condizione psicofisica, politiche integrate per cultura di genere, di prevenzione e contrasti ad ogni forma di violenza sulle persone".

Le esponenti di minoranza, si impegnano a "promuovere e svolgere indagini e ricerche su percorsi di identità femminile, sulla condizione delle donne sul territorio, elaborare e formulare proposte tendenti ad armonizzare con obiettivi di uguaglianza e pari opportunità gli interventi dell'amministrazione, promuovere progetti e interventi nel mondo della scuola per educare le nuove generazioni al riconoscimento e alla valorizzazione delle differenze, adottare promuovere un linguaggio rispettoso in relazione alle attività dell'amministrazione".

Infine, un appello all'assessore alle Politiche sociali, Mara Maretti: "Siamo convinte - dicono Di Biase e Letta - che sarà in grado di creare un bilancio di genere complementare a quello sociale e dell'ente, per permetterci di attuare tali intenti, senza permettere che rimangano lettera morta o un bel libro dei sogni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento