Politica

Nel giorno della proclamazione in consiglio regionale, Legnini riparte da Roccamontepiano

Il neo consigliere di opposizione ha incontrato i suoi concittadini nel suo comitato elettorale

Il neo consigliere regionale Giovanni Legnini, dopo non essere riuscito a conquistare la carica di Governatore, ha ripreso la sua attività con un partecipato incontro pubblico nel comitato elettorale di Roccamontepiano, il suo paese, che alle urne lo ha premiato con oltre il 63% dei consensi. 

Nel corso del confronto con i cittadini, Legnini ha parlato dei problemi su cui lavorare, pur nelle file della minoranza, che però per lui non significa stare in contrapposizione ideologica. Ha sottolineato come questa carica, assegnata democraticamente dagli elettori, gli consente di farsi carico dei problemi delle comunità, dei territori e della gente. Inoltre, ha precisato come fare politica significa avere ben in mente questo aspetto e non quella di coltivare l’odio verso l’avversario, seminare il rancore e l’invidia personale.

Nel suo paese natale, hanno votato 1154 persone su 1425 votanti residenti, pari all’81%. Legnini ha ottenuto 718 voti, pari al 63%; Marco Marsilio ha ottenuto 266 voti pari al 23%; Sara Marcozzi ha ottenuto 140 voti pari al 12%; Stefano Flajani ha ottenuto 2 voti pari allo 0,1%.

Il Comitato roccolani nel riaffermare la propria convinzione alla democrazia rappresentativa ha colto l'occasione per fare gli auguri al presidente Marsilio e a tutti gli eletti del neo Consiglio regionale affinché ciascuno, possa lavorare per il bene dell’Abruzzo.

A Giovanni Legnini però, è andato “un grande in bocca al lupo per il mandato attribuitogli dagli elettori e che gli consentirà, con il suo stile garbato e autorevole, di farsi carico dei problemi degli abruzzesi. Quella di Giovanni - commenta il sindaco di Roccamontepiano Adamo Carulli - è una dedizione al bene comune che ha sempre saputo dimostrare e che siamo sicuri riuscirà ad esprimere anche in questa nuova circostanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel giorno della proclamazione in consiglio regionale, Legnini riparte da Roccamontepiano

ChietiToday è in caricamento