Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Immigrazione, la risoluzione di Sara Marcozzi per il Comune di Chieti

Presentata in Regione Abruzzo la risoluzione del M5S che impegna il presidente D'Alfonso a far sì che la Asl di Chieti paghi i 2 milioni di debiti nei confronti dell'ex Ipab

E’ stata presentata in Regione Abruzzo la risoluzione a firma di Sara Marcozzi (M5S) che impegna il presidente D’Alfonso a far sì che la ASL di Chieti paghi i suoi debiti di 2 milioni di euro nei confronti dell’Istituto San Giovanni Battista di Chieti. “L’ex Ipab San Giovanni Battista di Chieti” spiega il consigliere regionale Marcozzi “si è visto costretto a partecipare al bando per l’assegnazione di 20 immigrati (rifugiati politici provenienti da Paesi che l’Europa bombarda per “esportare democrazia”) solo perchè non riesce a pagare gli stipendi ai dipendenti essendo creditore del Comune di Chieti di 200mila (dunque del Sindaco Di Primio –NCD) e della Asl di Chieti per 2 milioni (dunque della Regione di D’Alfonso – PD)”.

Sul problema dell’accoglienza dei rifugiati Sara Marcozzi ricorda che il Movimento Cinque Stelle lontano cinque mesi fa ha proposto una mozione in Parlamento per ripartire equamente le quote di immigrati tra gli Stati europei.

“Ieri la Commissione Europea ha accolto il piano immigrazione” commenta ancora "un piano che prevede l’istituzione delle quote di migranti per paese e lo stanziamento di fondi per gestire l’accoglienza. E’ solo il primo passo verso la risoluzione del problema, ma siamo felici di constatare che, dopo 5 mesi dall’approvazione della nostra mozione, parte di questa sia diventata proposta europea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione, la risoluzione di Sara Marcozzi per il Comune di Chieti

ChietiToday è in caricamento