Politica

Tappa San Salvo-Pescara Giro d'Italia: l'assessore ha pianificato la messa in sicurezza delle strade?

Il 10 maggio prossimo una tappa del giro ciclistico tranisterà per quindici comuni del chietino. Il capogruppo del Pd si chiede come e quando la provincia di Chieti reperirà le risorse necessarie per rendere sicure e percorribili le arterie interessate

Venerdì 10 maggio una tappa del giro ciclistico d’Italia partirà da San Salvo per arrivare a Pescara. Il percorso, per la provincia di Chieti, interesserà i comuni di Cupello, Monteodorisio, Pollutri, Casalbordino, Torino di Sangro, Paglieta, Lanciano, Sant’Eusanio del Sangro, Guardiagrele, Roccamontepiano, Vacri, Villamagna, Chieti e  Francavilla al Mare per un totale di 162 chilometri.

“L’assessore alla viabilità ha pianificato gli interventi per la messa in sicurezza delle strade o già immagina il Parlamento e chi vivrà…vedrà?” La provocazione la lancia Camillo D’Amico, capogruppo provinciale Pd, preoccupato per lo stato delle strade che saranno percorse dai ciclisti.

“Leggiamo di riunioni di tecnici ed amministratori – ma per ora non ci è dato ancora conoscere come, dove e quando la provincia di Chieti reperirà le risorse finanziarie necessarie per rendere sicure e percorribili le arterie interessate. Non abbiamo letto di finanziamenti allo scopo da parte della regione Abruzzo, così come avvenne nel 2008 quando una tappa partì da Vasto. Sappiamo delle certificate difficoltà finanziarie della provincia di Chieti così come abbiamo contezza delle tante somme vincolate, ma disponibili, sono ancora in cassa per opere viarie che da tempo aspettano di venire realizzate. L’assessore alla viabilità Antonio Tavani – prosegue -  ha rinviato qualsiasi decisione, riassunto a sé ogni sintesi perché, nel frattempo, la gente potesse dimenticare per poi intestarsi meriti che non gli appartengono. Ma la domanda è spontanea: la provincia di Chieti cosa intende fare per sistemare le strade interessate al transito dei ciclisti? Se ha una strategia la renda nota.  Si rendano pubbliche le economie di bilancio. Crediamo sia giunta l’ora di essere chiari e non prendere più in giro nessuno”. Di giro ce n’è già uno in arrivo e bisogna prepararsi per tempo.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tappa San Salvo-Pescara Giro d'Italia: l'assessore ha pianificato la messa in sicurezza delle strade?

ChietiToday è in caricamento