Politica

Febbo replica sull'ospedale di Guardiagrele: "Da questa maggioranza il giusto riconoscimento"

La risposta del capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Mauro Febbo, all'ex primo cittadino di Guardiagrele Simone Dal Pozzo

Dopo la pubblicazione della bozza sulla rete ospedaliera e l'attacco alla giunta regionale da parte dell'ex sindaco di Guardiagrele, Simona Dal Pozzo, il conisgliere di maggioranza della Regioen, Mauro Febbo, replica parlando di "denunce al vento"  e "di 5 anni di silenzio assordante e complice della gestione D'Alfonso e Paolucci che ha sancito il declassamento del nosocomio".

"Non so a quale documento ufficiale si riferisca Dal Pozzo e su quali elementi si basino le sue osservazioni. Per quanto mi riguarda - commenta Febbo - questa maggioranza di centrodestra terrà fede agli impegni presi nel 2019 e saranno confermati così come del resto si evince dal primo documento, a firma Marsilio e Verì, inviato al tavolo di monitoraggio di Roma che prevede la classificazione di stabilimento e non quello di ospedale di comunità. Questa maggioranza - aggiunge - restituirà il giusto riconoscimento al ruolo sanitario e territoriale del SS. Immacolata di Guardiagrele che sarà riconfermato stabilimento del clinicizzato di Chieti. In questo modo sarà individuata quella vocazione diagnostica di II livello con ben individuate specialistiche complementari alla struttura teatina che permetterà allo stesso di svolgere attività ospedaliere di alto livello, e attrattive, con personale sanitario adeguato. Attività che contribuirà allo sviluppo economico della comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Febbo replica sull'ospedale di Guardiagrele: "Da questa maggioranza il giusto riconoscimento"

ChietiToday è in caricamento