Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Di Paolo (Gruppo misto): ordine del giorno per tutelare le neomamme

Il consigliere comunale chiede al sindaco di attivare a Chieti il protocollo "madri segrete" e che venga pubblicizzata la legge per non riconoscere i neonati in totale privacy senza incorrere nel reato di abbandono

Il consigliere comunale Marco di Paolo (Gruppo Misto) chiede di attivare nel comune di Chieti il protocollo “ madri segrete” e che venga pubblicizzata la legge in vigore degli abbandonati in accordo con la Asl relativa alla ruota degli esposti. 

Una riflessione che nasce dalla considerazione che “ogni anno in Italia vengono abbandonati circa 3mila neonati, per la maggior parte figli di italiane (73%)”. Secondo i dati forniti dalla Sin (Società italiana di neonatologia) di questi 3mila abbandoni, solo 400 avvengono negli ospedali: “Il resto – spiega Di Paolo – è fuori controllo e i ritrovamenti avvengono quando ormai è troppo tardi”. E la Sin lancia un appello urgente per “assicurare una maggiore assistenza alle madri attraverso tre strumenti: la possibilità di partorire in ospedale senza riconoscere il figlio che verrà immediatamente avviato a un percorso di adozione (progetto “Madre segreta”), la “ruota degli esposti” e l’assistenza domiciliare alle puerpere. 

Non tutte sanno che è possibile partorire in ospedale e affidare il bambino, nel segreto della privacy, alla struttura ospedaliera: “Non sussiste reato – ricorda Marco Di Paolo – se chi abbandona si attiva per garantirne l’incolumità presso un centro sanitario”. 

Ad oggi sono 400 i parti anonimi e ogni anno aumentano del 20 per cento. Per questo secondo il consigliere comunale alle neomamme serve una garanzia nel massimo rispetto della salute e della privacy.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Paolo (Gruppo misto): ordine del giorno per tutelare le neomamme

ChietiToday è in caricamento