Politica Lanciano

Comune di Lanciano, è crisi nella maggioranza?

Progetto Lanciano ha protocollato un documento in cui critica l'assessore all'urbanistica, Pasquale Sasso, perchè avrebbe sconfinato in competenze che riguardano invece i lavori pubblici. Il sindaco Pupillo minimizza

L'amministrazione comunale di Lanciano è in fibrillazione dopo che in questi ultimi giorni si sono verificate alcune piccole scaramucce tra i membri della giunta Pupillo. A mettere un po' di pepe ci ha pensato Progetto Lanciano, che fa capo al vicesindaco, nonchè assessore alla cultura e al commercio, Pino Valente. Il movimento civico ha protocollato un documento in cui critica l'assessore all'urbanistica, Pasquale Sasso, perchè avrebbe sconfinato in competenze che riguardano invece i lavori pubblici, la cui delega è affidata ad Antonio Di Naccio.

Oggetto del contendere è l’esame delle osservazioni sull’Ici dei terreni edificabili, ma il malessere di PL nasce in realtà da più lontano: l'avvocato Alberto Paone, infatti, ha dovuto rinunciare all'incarico di presidente delle Farmacie Intercomunali Anxanum dopo le polemiche che avevano accompagnato la sua nomina, tacciata di "spartizione delle poltrone" in favore di Progetto Lanciano.

Nell'agone politico si è inserito anche il sindacalista Marco Di Rocco, esponente di Sel, che ha chiesto una riunione di maggioranza "perché il popolo di centrosinistra non ne può più. Gli incarichi si continuano a dare utilizzando criteri da prima Repubblica. Sel si deve fare promotrice di una verifica della maggioranza e, se le cose non cambiano, decidere il da farsi".

Dall'altro lato c'è chi invece minimizza e parla di "semplici confronti", certamente aspri, ma pur sempre "leali": è il caso del sindaco Mario Pupillo, ma anche del segretario del Pd Leo Marongiu, secondo i quali i contrasti con Progetto Lanciano rientrano nella normale dialettica interna a una maggioranza di governo, e non minano assolutamente la stabilità della giunta. Sta di fatto che le elezioni regionali si avvicinano, e si vocifera di una possibile candidatura di Pino Valente, anche se non è ancora chiaro con quale lista. Il "malumore" di Progetto Lanciano potrebbe essere funzionale anche a questo discorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Lanciano, è crisi nella maggioranza?

ChietiToday è in caricamento