menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chieti. Da Capo: "Se il nuovo regolamento alla Ztl è una marchetta elettorale, aboliamole"

Il gruppo consiliare ieri ha votato contro la delibera e oggi spiega perché, proponendo una vera pedonalizzazione dell'area di Santa Maria

Dopo il voto contrario al regolamento sulle zone a traffico limitato approvato ieri dal consiglio comunale di Chieti, i consiglieri del gruppo Chieti. Da capo spiegano perché hanno deciso di dire no alle nuove norme, che rendono meno rigidi i limiti per l'ingresso ai varchi. 

Nella seduta di martedì, durante la discussione, il consigliere Enrico Raimondi ha motivato la contrarietà del gruppo consiliare con la mancata programmazione della giunta sul fronte del commercio. 

Oggi, commentano Raimondi, Stefano Rispoli e Mario Troiano: 

Bisogna dire chiaramente cosa si vuole fare con le Ztl nel centro di Chieti: così come formulate con il nuovo regolamento approvato ieri in consiglio comunale, sono inutili. 

Se le nuove modifiche alle Ztl, per come sono state concepite, devono rappresentare solo una marchetta elettorale, meglio toglierle. Pensiamo, piuttosto, alla creazione di nuovi posti auto e a rendere funzionali i parcheggi di scambio già presenti in città.

La scelta futura coraggiosa deve mirare alla creazione di una vera zona pedonale nell'area di Porta Pescara e di via Toppi, almeno nel periodo estivo, magari dalle 20 in poi, per consentire di godersi uno dei quartieri cittadini dalle maggiori potenzialità. Confrontarsi direttamente con le persone e soprattutto con i giovani commercianti di Chieti è fondamentale per risollevare la nostra città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento