Casapound lancia la passeggiata anti vandali: "Simili atti non sono più tollerabili"

Francesco Lapenna, responsabile cittadino del movimento, ha annunciato una manifestazione che si terrà il prossimo mercoledì 31 gennaio alle ore 21.30 con partenza da Piazza Valignani

"In seguito all'ennesimo atto vandalico, messo in atto dai soliti "ignoti" antifascisti, diversi cittadini hanno richiesto il nostro intervento su questa vicenda. Per fortuna ancora molte persone amano Chieti e soffrono nel vederla deturpata da questi mentecatti che, è giusto ribadirlo, hanno colpito le mura storiche del nostro Corso Marrrucino e della Chiesa di San Domenico. La bellezza del centro storico è uno dei pochi valori che sono rimasti alla nostra martoriata città e va preservata a tutti i costi".

E' quanto afferma Francesco Lapenna, responsabile cittadino di CasaPound Chieti, che annuncia una manifestazione ad hoc. Mercoledì 31 gennaio alle ore 21.30 ci si vedrà in Piazza Valignani e da lì si partirà per una passeggiata, con un duplice scopo:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In primis - spiega Lapenna - ripulire qualsiasi tipo di sporcizia, eccezion fatta per i luoghi dove un intervento non professionale rischierebbe di aggravare la situazione. In secondo luogo, vogliamo sensibilizzare sulla mancanza di controlli: atti del genere a cadenza mensile non sono più tollerabili! Invitiamo chiunque condanni il vandalismo a partecipare e abbandonare terrificanti discussioni virtuali, anche per darci una mano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: in 406 hanno segnalato il rientro in Abruzzo

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

Torna su
ChietiToday è in caricamento