rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Casa popolare assegnata al secondo in graduatoria, El Zohbi: "Illegittimo"

Una determina del primo dicembre fa saltare il primo in elenco e assegna l'alloggio alla seconda famiglia. L'ex assessore alle Politiche della Casa: "La graduatoria è provvisoria, ritirare subito la determina in autotutela"

Una determina (la nº 1984 del 1 dicembre 2014) del Dirigente dell’Ufficio Politica per la Casa ha assegnato un appartamento alla seconda famiglia presente nella graduatoria provvisoria del Comune di Chieti.  Lo rende noto il consigliere comunale, capogruppo dell’Idv, Bassam El Zohbi: “Si tratta di un grave, gravissimo atto discriminatorio visto che detta graduatoria non è ancora resa definitiva in quanto non si sa nulla dei ricorsi presentati dalle tante famiglie vistesi escluse. In base a quale criterio è stata assegnata una casa alla seconda famiglia presente nella graduatoria provvisoria e non alla prima o alla terza visto che hanno pari punteggi?” si chiede l’ex assessore alle Politiche per la casa.

“Nel mentre l’amministrazione si sollazza a suon di lambada inaugurando una fontana, nell’Ufficio Casa riecheggia il de profundis” aggiunge El Zohni riferendosi al silenzio dell’amministrazione accusata di non essersi curata di una graduatoria provvisoria errata e di un’assegnazione illegittima, come l’atto dirigenziale che l’ha determinata. Tra l’altro, il Regolamento voluto dall’amministrazione comunale con delibera del 14 febbraio 2014, prevede che per stilare la graduatoria definitiva quando più famiglie hanno parità di punteggio- come succede a Chieti - sia necessario procedere con un sorteggio pubblico. Sorteggio che, a quanto riferisce El Zohbi, non è ancora stato effettuato.

“Perché il segretario generale del Comune di Chieti, dottoressa Celestina Labbadia, che dovrebbe essere il Garante della Legalità degli Atti del Comune, non si preoccupa di verificare gli atti prodotti dagli Uffici intervenendo in merito?” Chiude El Zohbi che chiede il ritiro in autotutela della determina che ha assegnato la casa popolare al secondo nominativo e l’adozione di tutti gli atti prodromici necessari alla pubblicazione di una graduatoria definitiva che garantisca pari opportunità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa popolare assegnata al secondo in graduatoria, El Zohbi: "Illegittimo"

ChietiToday è in caricamento