menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune di Chieti: i buoni spesa verranno erogati a partire da lunedì

Il sindaco e l'assessore Maretti annunciano altri provvedimenti di sostegno e assistenza rivolti ai cittadini più deboli

Tra lunedì e martedì il Comune di Chieti inizierà a erogare i buoni spesa sia ai cittadini che hanno presentato l’istanza nella modalità tramite App sia a coloro che hanno presentato la domanda in modalità cartacea.

Ad annunciarlo sono il sindaco Ferrara e l'assessore Maretti. 

“Abbiamo scelto di seguire due vie per permettere a tutti di scegliere la modalità più comoda e veloce. Abbiamo avuto un riscontro molto positivo dai cittadini, i quali, finalmente, in modo riservato e rapido, hanno potuto presentare l’istanza (quasi 500 domande complete tramite App e meno di 200 in cartaceo). Ringraziamo inoltre le organizzazioni del terzo settore e i patronati, che hanno collaborato attivamente nel supporto ai cittadini (non c’era un unico sportello, seppur massimamente efficiente)”.

Poi la risposta ad alcune critiche arrivate dall'opposizione:

“Molti politici continuano a considerare i cittadini in difficoltà economica come persone di serie B e quindi etichettandoli come persone incapaci di utilizzare applicativi e senza telefono – conclude l’assessore Mara Maretti - Alla base credo ci sia un fraintendimento: non è stata compresa la finalità del decreto ristori, che si rivolge in particolare ai nuclei famigliari che non sono utenti abituali dei Servizi Sociali (già ristorati e presi in carico), ma a nuove famiglie in difficoltà a causa degli effetti economici della pandemia (partite IVA, cassa integrazione non erogata, artigiani e operatori commerciali e dello spettacolo, che hanno visto diminuire le entrate per effetto dell’emergenza sanitaria, lavoratori dipendenti e/o in nero che hanno subito diminuzioni temporanea delle entrate, tali da non poter sostenere la sussistenza alimentare). Noi ci siamo chiesti come raggiungere (secondo il dettato del decreto), le famiglie in condizione di difficoltà economica non cronicizzata in modo capillare e riservato e questo è un enorme passo avanti, anche considerando che nella classifica ICity Rank 2020 delle città più digitali d'Italia, Chieti occupa il penultimo posto. Abbiamo fatto in soli 2 mesi un enorme passo avanti anche nel processo di digitalizzazione e rafforzamento della comunicazione con i cittadini in difficoltà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento