rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Bilancio di previsione bocciato, Giardinelli: "La giunta rassegni le dimissioni"

Il capogruppo consiliare di Scelta Civica per l'Italia: "Deficit incolmabili, l'amministrazione teatina consegnerà alla cittadinanza un bilancio bugiardo"

I revisori dei conti del Comune di Chieti bocciano il Bilancio di previsione. Nella loro relazione per il 2013 concludono che “non potrà essere espresso parere favorevole in mancanza dell’eliminazione delle inattendibilità riscontrate, delle carenze documentali e dell’ esecuzione delle rettifiche”,

"Eppure fare un bilancio previsionale del 2013 a novembre per gli amministratori del Comune poteva essere facile: bastava rendicontare quanto speso in questi dieci mesi e la previsione avrebbe riguardato solo i mesi di novembre e dicembre - commenta il capogruppo consiliare di Scelta Civica per l'Italia, Alessandro Giardinelli -  Ma la verità è che rendicontando il bilancio ci si è trovati di fronte deficit incolmabili, ai classici buchi di bilancio,  che sono stati coperti solo con teorici ed immaginari incassi, che i revisori hanno dichiarato inattendibili".

Per Giardinelli "La relazione dei Revisori dei Conti dimostra come l’amministrazione  Di Primio, per coprire il fallimento della sua politica economica, cerca di attestare entrate di danaro che non ci saranno, consegnando alla cittadinanza un bilancio bugiardo.

Credo che ora sia doveroso e responsabile - conclude -  per il sindaco Umberto Di Primio e la sua Giunta riconoscere questo doppio fallimento politico ed economico della sua gestione e rassegnare le dimissioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di previsione bocciato, Giardinelli: "La giunta rassegni le dimissioni"

ChietiToday è in caricamento