Politica

Il ministro Barca all' Abruzzo: "La Fiat resta qui"

Durante la visita a Pescara il ministro per la Coesione territoriale ha affermato che "l'Abruzzo è una regione competitiva" elogiando la capacità di tenuta del Sangro-Aventino

"Il fatto che la Regione Abruzzo ha messo molti fondi sulla ricerca è sinonimo della volontà di pensare a dopodomani e i Marchionne di questo mondo, quando vedono ricerca e innovazione, è sicuro che rimangono nei territori. Ci rimangono quando si resta competitivi e qui ci sono tutte le condizioni per esserlo". Lo ha affermato a Pescara il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, rispondendo ai cronisti, all'indomani della visita in Val di Sangro.

"I numeri delle esportazioni in questa regione sono robusti - ha aggiunto il ministro -. La capacità di tenuta, seppur con tutte le difficoltà del momento, è legatissima al fatto di avere nel Sangro-Aventino quel serbatoio che esporta, con una media più alta di quella italiana. L'intelligenza di quel territorio - ha concluso Barca - è la volontà di andare sempre avanti e di non essersi seduti". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Barca all' Abruzzo: "La Fiat resta qui"

ChietiToday è in caricamento