menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato in Consiglio il nuovo Regolamento per l’emergenza abitativa.

Il regolamento introduce criteri di valutazione precisi per l'assegnazione dei punteggi. E' stato approvato all'unanimità in Consiglio Comunale

Approvato all’unanimità in Consiglio Comunale il nuovo Regolamento per l’emergenza abitativa. Lo annunciano il presidente della VI Commissione Consiliare Alessandro Orsini, il delegato alle Politiche per la Casa, Maurizio Costa e il capogruppo di Pdl-Fi, Emiliano Vitale.

Il Regolamento definisce le norme procedurali e i criteri da adottare per l’utilizzo della riserva di alloggi ERP per situazioni di emergenza abitativa e per l’assegnazione provvisoria delle case parcheggio sotto lo standard abitativo e le case sotto lo standard abitativo.

In sostanza, introduce criteri di valutazione precisi per l’assegnazione dei punteggi che tengono conto delle condizioni oggettive e soggettive di disagio economico e di carattere socio demografico, nonché di disagio socio-sanitario. “Entro la metà del mese di marzo - fa sapere il consigliere Costa - porteremo in Consiglio anche il Regolamento per l’assegnazione dei contributi per l’affitto e per l’emergenza abitativa”.

Nel ringraziare le opposizioni, il presidente Orsini e il Consigliere delegato Costa, Vitale ha detto che stae valutando la possibilità di agire per vie legali contro L’Altra Chieti. Il motivo è legato a un comunicato stampa diffuso qualche giorno fa, definito da Vitale “scorretto e pieno di livore”, in cui la lista candidata alle elezioni comunali criticava la decisione del sindaco di raddoppiare i delegati alla casa conferendo la seconda  delega al consigliere di Forza Italia Costa.

“Auspico che l’approvazione del nuovo Regolamento – ha aggiunto il capogruppo- possa servire a dare nuovo impulso agli Uffici preposti affinché possano continuare a dare un fattivo contributo, come già in passato, nella consapevolezza che si tratta di un lavoro delicato in quanto a contatto diretto e quotidiano con la disperazione e la povertà di tante persone”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento