rotate-mobile
Politica San Giovanni Teatino

Annullato il consiglio comunale sul bilancio a San Giovanni Teatino: “Il sindaco sia trasparente con i cittadini”

Preoccupazione da parte del circolo Pd e del gruppo consigliare Una nuova mossa che si esprimono duramente dopo il rinvio del consiglio comunale poche ore prima dell’inizio della seduta

Rinviato il giorno stesso, martedì 9 agosto, il consiglio  comunale straordinario a San Giovanni Teatino. Tra i punti all’ordine del giorno anche l’assestamento generale di bilancio e la salvaguardia dell’equilibrio per l’esercizio 2022 oltre che il riconoscimento debiti fuori bilancio.

Inaspettato, dunque, il rinvio a data da destinarsi arrivato poco prima della prima convocazione del 9 agosto (la seconda era calendarizzata all’11 agosto). 

Tante le perplessità e le riflessioni, vista l’importanza dell’ordine del giorno, da parte del gruppo consiliare Una mossa per San Giovanni Teatino. 
“È vergognoso non aver dato importanza ad un argomento così delicato – tuona il capogruppo Matteo Pio Ferrante - tanto da non aver rispettato il termine perentorio del 31 luglio, ma nonostante le eventuali proroghe, è impensabile ed indecoroso non riuscire a riunire il consiglio comunale anche se convocato con 10 giorni di anticipo. Una maggioranza che si rispetti avrebbe dovuto convocare il consiglio Comunale dopo aver ricevuto tutti i documenti necessari. Così facendo, il Consiglio si riduce ad un mero atto formale convocato solo perché previsto da legge”. 

“Il sindaco e l’assessore competente – proseguono i consiglieri di opposizione - dovranno dare spiegazione di tali ritardi e rinvii. Inoltre dovranno spiegare il motivo per il quale ad oggi non hanno ancora un responsabile del settore finanziario. Questo rinvio è l’ennesimo atto di svalutazione dell’organo consigliare.Ogni ritardo, come in questo caso, comporta il rischio di una sanzione che porterebbe solo ad una instabilità in un periodo storico già di per sé complicato”.

Anche il circolo Franca Chiacchiaretta-Partito Democratico di San Giovanni Teatino, denuncia quello che definisce “l’ennesimo preoccupante scivolone dell’amministrazione Di Clemente a discapito dei cittadini e delle cittadine”.
“Restiamo attoniti nel constatare l’ennesima dimostrazione della totale mancanza di trasparenza di questa amministrazione cittadina- dice Domenico Di Michele, coordinatore del circolo -. Oltre al metodo alquanto bizzarro nell’annunciare la straordinarietà e il quasi contestuale rinvio di un appuntamento così importante didemocrazia e partecipazione politica, senza peraltro fornire alcuna spiegazione plausibile, resta la preoccupazione per i sopra citati punti che sarebbero stati oggetto del dibattito. Le cittadine e i cittadini di San Giovanni Teatino chiedono infatti a gran voce, di conoscere al più presto i contenuti della sentenza del giudice di pace di Chieti, oltre che comprendere i motivi e l’entità dell’assestamento di bilancio 2022. Ricordiamo – conclude - al primo cittadino Di Clemente e al presidente del consiglio comunale che la trasparenza consiste nella pubblicità di atti, documenti, informazioni e dati propri dell’attività amministrativa”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annullato il consiglio comunale sul bilancio a San Giovanni Teatino: “Il sindaco sia trasparente con i cittadini”

ChietiToday è in caricamento