rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Meteo

Cambia il tempo per Ognissanti, ma poi ci attende una piccola tregua

3bmeteo: "Dopo la perturbazione che attualmente sta portando intenso maltempo e criticità soprattutto al Nord, ne arriverà un’altra accompagnata da venti anche molto forti"

Sull’Italia, specialmente al Nord, è in azione una nuova perturbazione atlantica  che nel corso della giornata di martedì 31 ottobre si estenderà anche al Centrosud. 

“Rovesci e temporali sparsi in particolare tra Toscana, Umbria, Marche e in generale lungo il versante tirrenico – annuncia Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com - . Ad ogni modo si tratterà di piogge in genere meno intense e organizzate rispetto al Nord, tanto che dall’Abruzzo alla Puglia le precipitazioni potranno risultare scarse se non assenti con anche delle aperture. Il tutto sarà accompagnato da venti anche forti di Libeccio, con raffiche di 80-100km/h se non oltre su alto Tirreno, alto Adriatico e in generale sull’Appennino”.

La giornata di Ognissanti partirà asciutta e anche in prevalenza soleggiata ma si tratterà di una “tregua effimera” come la definisce Ferrara. L’inizio del mese di novembre, infatti, secondo le previsioni di 3bmeteo sarà accompagnato da un nuovo intenso ciclone nord atlantico. “Si tratterà di una vera e propria tempesta, già battezzata Ciaran, responsabile di intenso maltempo con venti particolarmente violenti e raffiche potenziali persino di oltre 130-150km/h tra Francia nord occidentale, Inghilterra e Galles. Successivamente l’azione ciclonica si estenderà a gran parte d’Europa pilotando l’ennesima perturbazione anche sull’Italia dove tra giovedì 2 e venerdì 3 è attesa una nuova fase di maltempo dapprima al Nord, poi anche al Centrosud – spiegano - con venti talora burrascosi e raffiche di oltre 90-100km/h. Con tutta probabilità l’autunno continuerà a ruggire anche nei giorni successivi con ulteriori perturbazioni per tutta la prima decade di novembre”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambia il tempo per Ognissanti, ma poi ci attende una piccola tregua

ChietiToday è in caricamento