menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La provincia di Chieti è la migliore d'Abruzzo per il riciclo di carta e cartone

Secondo i dati diffusi da Comieco, si allinea ai valori medi del centro nord, raggiungendo 65,2 chilogrammi per abitanti

La provincia di Chieti è la migliore in Abruzzo per raccolta pro capite di carta e cartone e si allinea ai valori medi del centro nord raggiungendo 65,2 chilogrammi per abitanti. È quanto emerge dal 24esimo rapporto nazionale presentato da Comieco, Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica.

Se il chietino primeggia, anche nel resto delle regione i dati sono incoraggianti: l'Abruzzo risulta anche quest'anno la regione più performante del sud Italia, nonché l’unica a superare la media nazionale di 56,3 kg/ab. Sul secondo gradino della classifica regionale si posiziona Teramo, con 65,2 chilogrammi per abitanti, che registra anche la crescita maggiore rispetto al 2017 (+10,1%), seguita a stretto giro dall’Aquila (+7,6%).

Cresce dunque la sensibilità nei confronti della tutela ambientale da parte dei cittadini abruzzesi, sempre più attenti a differenziare dagli altri materiali carta e cartone, che rappresentano quasi il 13% del totale dei rifiuti urbani raccolti nella regione. Dietro ai buoni risultati raggiunti, non c’è solo l’impegno dei cittadini a differenziare, ma anche un sistema di gestione efficace ed efficiente, capace di garantire  il ritiro e l’avvio a riciclo di carta e cartone. In particolare, in Abruzzo, sono presenti 15 piattaforme convenzionate per il riciclo e 2 cartiere.

A livello nazionale, il rapporto ha fotografato una situazione molto positiva: 3,4 milioni di tonnellate di carta e cartone raccolte nel 2018, con un aumento complessivo del 4%, pari a + 127.000 tonnellate, rispetto al 2017, distribuito in tutte e 3 le macroaree con particolare evidenza al Sud e al Nord

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento