Idonei non beneficiari: dalla Regione più di 3 milioni per finanziare le borse di studio

Un emendamento al progetto di legge Cura Abruzzo ha permesso di stanziare i fondi per gli universitari iscritti agli atenei abruzzesi

Buone notizie per gli studenti universitari degli atenei abruzzesi risultati idonei non beneficiari delle borse di studio. 

Con l'emendamento 192 al progetto di legge 118, il cosiddetto Cura Abruzzo, il consiglio regionale ha garantito una copertura finanziaria pari a 3 milioni e 126 mila euro, per finanziare le borse di studio per gli idonei non beneficiari iscritti all'anno accademico 2019/2020. 

A darne notizia sono Alessandro Maccarone, coordinatore degli studenti universari del centro Italia della Lega giovani e Gloria Verratti, coordinatrice della provincia di Chieti.

“Un risultato importante - commentano - per il quale abbiamo lavorato giorno per giorno, che permette a centinaia di studenti di ritrovare la serenità nell’affrontare il percorso di studi. Come movimento giovanile ringraziamo l’assessore al ramo Piero Fioretti, nonché i consiglieri regionali della Lega e del centrodestra che hanno affrontato con determinazione la questione, centrando a pieno un risultato fondamentale per l’intero Abruzzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Iscrizioni online scuola 2021/2022: da oggi è possibile presentare la domanda

  • Convenzione tra Comune e università di Teramo: nell'ufficio Ambiente stagisti del master in Diritto dell'energia e dell'ambiente

  • Ingestione di corpi estranei nei bambini: il seminario online della Clinica Pediatrica di Chieti

  • Università della libera età, le lezioni riprendono on line

  • Servizio civile 2021: tre incontri di approfondimento promossi da Csv Abruzzo

  • E Space Turismo: corso di formazione turistica gratuito

Torna su
ChietiToday è in caricamento