Università

Università e Guardia di Finanza a braccetto per controllare dichiarazioni Isee e didattica

Due le convenzioni firmate dal rettore e dal comandante delle Fiamme gialle. Predisposte verifiche a campione sulle dichiarazioni Isee degli studenti

Al via i controlli su dichiarazioni Isee e didattica all’università d’Annunzio in virtù di due convenzioni sottoscritte da Ateneo, Guardia di Finanza e Adsu (Azienda per il Diritto allo Studio Universitario). 

Nell’aula consiliare del Rettorato è stato infatti sottoscritto un protocollo alla presenza del rettore Sergio Caputi, del comandante regionale della Guardia di Finanza generale di brigata Flavio Aniello, del comandante provinciale della Guardia di Finanza di Chieti colonnello Serafino Fiore e della direttrice dell’Adsu Teresa Mazzarulli.

La prima convenzione coinvolge l’Ateneo, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l’Adsu e ha come oggetto le attività di verifica a campione delle dichiarazioni Isee prodotte dagli studenti. La stessa è finalizzata a garantire gli elementi utili agli iscritti per non incorrere in errori che porterebbero poi alle sanzioni previste dalla legge. Lo scopo è evitare dichiarazioni non veritiere, saranno previsti anche accertamenti sulle erogazioni delle borse di studio da parte dell’Adsu. Allo stesso tempo il rettore Caputi ha ricordato che l’Ateneo ha disposto l’innalzamento delle soglie di esenzione rispetto ai minimi previsti, creando anche un fondo di solidarietà per gli studenti dovessero trovarsi improvvisamente in difficoltà.

La seconda convenzione, invece, ha come oggetto la reciproca collaborazione nel settore della didattica fra università “d’Annunzio” e comando regionale della Guardia di Finanza. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e Guardia di Finanza a braccetto per controllare dichiarazioni Isee e didattica

ChietiToday è in caricamento