menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonello Favata e Gianmarco Tognazzi

Antonello Favata e Gianmarco Tognazzi

L'artista che piace agli artisti: Tognazzi apre la mostra di Favata

L'attore impazzisce per le opere del mosaicista teatino, in mostra al museo Barbella fino al 17 dicembre

Ispirazione, vetro di Murano, gres, quarzo, mosaici, arte minimalista e concettuale, figure umane allungate, destino, amore, morte: un tourbillon ispirativo quello che contraddistingue l’arte di Antonello Favata, artista teatino che con la mostra personale “Esistenza” esporrà al Museo Barbella di Chieti fino al 17 dicembre.

Ieri pomeriggio al vernissage c’erano anche l’attore Gianmarco Tognazzi, accompagnato da Federico Perrotta. Estimatore, amico e futuro committente di Favata, l’attore romano si è detto entusiasta delle ventuno opere che aveva davanti e ha manifestato l’intenzione di realizzare una mostra di Antonello Favata anche nella tenuta di famiglia a Velletri. “Stiamo rimettendo in piedi la casa storica di Ugo – ha raccontato - dove promuoveremo eventi legati al vino e all’arte. Come il vino anche la pietra che Antonello utilizza nelle suo opere è viva. Il suo è uno stile altamente personale e molto simbolico”. VIDEO: TOGNAZZI AL BARBELLA

Le figure sono impattanti come quelle di ‘Impermanenza’, ‘L’eterno conflitto’, ‘Tormento dell’Anima’, alcune delle opere in mostra, dove i colori e le forme si uniscono e si plasmano. Ad ammirarle una folla di appassionati e conoscenti. “Per me queste immagini sono altamente evocative, le trovo molto forti: non sono opere che stanno lì ferme“ ha proseguito Gianmarco Tognazzi raccontando le sue passioni, le stesse che gli sono state tramandate dalla famiglia. “Per prima la recitazione, poi quella per il vino. Ma il terzo amore di mio padre molto forte erano le opere d’arte. Io a un certo tipo di arte estremamente particolare come quella di Antonello sono particolarmente sensibile” ha concluso prima di dare il via a una degustazione dei vini della sua cantina, la Tognazza.

La mostra “Esistenza” è visitabile dal martedì al sabato dalle 9 alle 13, il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18. Domenica prossima (4 dicembre) apertura straordinaria dalle 9 alle 12. L’ingresso è libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento