Il coro We care del Comprensivo 1 Chieti canta per Papa Francesco

Gli alunni delle classi quarte e quinti "Nolli-Cesarii" in udienza privata diretti dal maestro Andrea Zappone

Giorno indimenticabile per i ragazzi del Comprensivo Uno nell'udienza privata di Papa Francesco. Diretti dal maestro Andrea Zappone hanno suonato e cantato per il Santo Padre, che ha poi ricevuto dalle mani dei bambini un canto scritto appositamente per lui.

Il concerto dal titolo "Note di speranza" è stato tenuto dagli alunni delle classi quarte e quinte "Nolli-Cesarii" accompagnati da un gruppo di detenuti del carcere di San Donato di Pescara e da immigrati ospiti della Caritas di Pescara e dello Scoiattolo di Pretoro. Il coro si è esibito davanti al Papa e a cinquecento bimbi provenienti da famiglie disagiate di tutta Italia.

Padre Lorenzo Marras, direttore del Cortile dei Gentili, era stato a Chieti l'11 Maggio per ascoltare il Coro polifonico. Dopo pranzo, guidati in un percorso appositamente organizzato per loro, sono rimasti incantati dalla magnificenza della basilica più grande del mondo e si sono immersi nel verde dei giardini vaticani. Grande emozione e soddisfazione anche da parte della dirigente scolastica Serafina D'Angelo che ha ringraziato il maestro Andrea Zappone pe la preziosa opportunità offerta al Comprensivo 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento