menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il maestro Mazzoccante

il maestro Mazzoccante

Talenti dall'Armenia, Fabrizio Bosso e Kobrin: grande stagione concertistica al teatro Marrucino

Domenica si alza il sipario sulla terza stagione diretta dal Maestro Giuliano Mazzoccante

Una scommessa la nuova stagione concertistica del teatro Marrucino firmata da Art Ensemble, l'associazione presieduta dal maestro Giuliano Mazzoccante che porterà in città nomi noti nel panorama internazionale e forse un po' meno famosi in città. Una stagione fatta a misura di pubblico tra grandi classici, passioni contemporanee e tanti giovani talenti.

Il cartellone è stato presentato questa mattina dal presidente del Cda ella deputazione teatrale Cristiano Sicari e dal maestro Mazzoccante.

Sono 14 gli appuntamenti, 11 in sala grande e 3 al foyer, spalmati da gennaio a fine giugno la domenica alle 18 (al foyer il sabato alla stessa ora).

Ad aprire la stagione, il 13 gennaio, il violinista armeno Haik Kazazyan che si esibirà assieme a Mazzoccante al pianoforte in un concerto dedicato a Mozart, Shor, Strauss, de Sarasate; domenica 3 febbraio dall'Armenia arriva il trio classico Khachaturyan (violino, violoncello e pianoforte); il 10 febbraio l’orchestra d’archi Orizzonti musicali e il trombettista Giuseppe Orsini in due concerti per tromba; il 17 febbraio il pianista Ingolf Wunder suonerà Mozart e Chopin.

Domenica 17 marzo arriva un ospite d'eccezione del panorama jazz: Fabrizio Bosso che dividerà il palco con Julian Olivier Mazzariello e Quintessenza brass.

Dal classico e jazz al tango in tutte le sue forme, il 31 marzo, con il Cuarteto del misterio e i ballerini Pablo Moyano e Roberta Beccarini da Ballando con le stelle; domenica 14 aprile piano a quattro mani con il duo spagnolo Belen Navaro e Juan Lago; il 12 maggio  young jazz con il Pescara jazz messengers; domenica 19 si esibisce invece il pianista abruzzese Leonardo Pierdomenico; il 9 giugno tocca ai Solisti di Santa Cecilia con Di Rosa, Carbonare e Bossone, rispettivamente primo oboe, primo clarinetto e primo fagotto dell'eccellenza musicale.

Chiude il 29 giugno Alexander Kobrin, uno dei più illustri pianisti russi del panorama internazionale, per un gala pianistico in coppia con Mazzoccante. 

Al foyer bar invece suoneranno i Cinedelika sabato 13 aprile, il Maurizio Di Fulvio trio il 4 maggio e Assunta Menna Stardust jazz quintet il 18.

Ogni concerto sarà accompagnato da una degustazione offerta da Slow Food Chieti.

La stagione, a costo zero per il teatro Marrucino, è realizzata con il sostegno dei main sponsor e delle fondazioni. Anche per questa edizione i club service cittadini potranno 'adottare un concerto'  sostenendone le spese.

I biglietti per i concerti in teatro costano 14 euro (ridotto: 8 euro), quelli al foyer 8 (prezzo unico). Gli abbonamenti 132 euro (ridotto 88 euro).


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento