rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Eventi

Al via Chieti Classica: un mese di musica con artisti e studenti da 30 Paesi del mondo

La sesta edizione da lunedì 10 luglio con il concerto dell’orchestra giovanile italiana di sassofoni diretta da Federico Mondelci

Al via la sesta edizione di Chieti Classica: dal 10 luglio al 13 agosto in città masterclass, concerti e concorsi internazionali. Il centro storico di Chieti torna ad essere un palcoscenico diffuso con la nuova edizione del festival ideato e diretto da Giuliano Mazzoccante, pianista di fama internazionale e direttore artistico del teatro Marrucino. 

In programma, per questa ricca sesta edizione, 12 masterclass, 13 concerti e 4 concorsi. Il festival conferma il format che unisce momenti di studio a grandi serate di musica dal vivo, con big della scena musicale mondiale e giovani talenti. Ben 30 i Paesi rappresentati tra cui Stati Uniti, Argentina, Germania, Francia, Regno Unito, Egitto, Israele, Kazakistan.

Cinque i principali palchi coinvolti: il suggestivo teatro-giardino di Palazzo De’ Mayo, il Museo Barbella, il museo archeologico La Civitella, il museo universitario e piazza G.B. Vico.

“Annunciare al pubblico la sesta edizione del festival significa molto per me - dichiara Mazzoccante - sia in termini di soddisfazione che di crescita, personale e del festival stesso. Continuiamo a ricevere iscrizioni da tutto il mondo per la parte didattica e anche i concerti spero continuino a ricevere l’affetto e il gradimento del pubblico”.       

La partecipazione ai concerti è gratuita e libera fino ad esaurimento posti; non è necessario prenotare.        

Si parte con il concerto dell’orchestra giovanile italiana di sassofoni al teatro giardino di palazzo de Mayo lunedì 10 luglio alle 21. A dirigere l’ensemble sarà il maestro Federico Mondelci, spesso a fianco di orchestre quali la Filarmonica della Scala con Seiji Ozawa, I Solisti di Mosca con Yuri Bashmet, la Filarmonica di San Pietroburgo e la Bbc Philharmonic, sui palcoscenici più famosi del mondo in Europa, Usa, Australia e Nuova Zelanda. In programma alcune delle pagine più belle di Gershwin, Bernstein, Morricone, Piazzolla, Molinelli, Joplin.

Organizzato e promosso dall'associazione culturale ArtEnsemble, dalla Cmdi Group (Classical music development initiative) di Dubai e dal Comune di Chieti con tanti main partner e il patrocinio della Regione Abruzzo e della Provincia di Chieti. 

“La rassegna è un valore aggiunto per la città e la sua vita culturale, perché la integra e la eleva di livello – commenta il sindaco di Chieti Diego Ferrara – . La presenza dei musicisti legati a Chieti Classica è sempre di grande qualità e il calendario 2023 riconferma un tracciato importante di nomi e storie artistiche di impatto. La musica è il tratto che unisce tutte e che le unisce alla città, che durante i giorni degli appuntamenti vive anche l’attesa degli eventi e la presenza degli artisti in città. Un bene, anche per il comparto turistico, oltre che per quello culturale”.

“Chieti Classica cresce e cresce bene, siamo molto soddisfatti di questa sinergia che alimenteremo anche in futuro – aggiunge il vicesindaco di Chieti e assessore a Cultura e Grandi eventi, Paolo De Cesare – Un importante calendario dietro cui c’è il lavoro di qualità del Maestro Mazzoccante e del suo staff, che non è solo occasione di fare incontri speciali con gli artisti che a ogni edizioni riesce a portare a Chieti da tante parti del mondo, ma riesce anche ad animare luoghi culturali e storici della nostra città, dandole un’eco internazionale. Altro pregio di questa rassegna è la sua formula, che è spettacolo, perché dà spazio ai big della scena mondiale, ma è anche formazione, perché affianca loro giovani talenti che si sono rivelati sempre formidabili. Ed è anche per questo aspetto che il Comune c’è ed è felice di esserci”.

Chieti Classica 2023: il programma musicale completo 

Martedì 11 luglio si prosegue con Wonderful Saxophone! al Museo universitario alle 17:30. Mercoledì 12 Le parole dell’altro. Recital di poesia e musica (Teatro Giardino Palazzo de’ Mayo ore 21); Martedì 18 Appassionatamente (Teatro Giardino Palazzo de’ Mayo ore 21); Mercoledì 19 Il Suono dell’Anima (Museo d’Arte Barbella, ore 21); Domenica 30 Tra sogno e realtà (Teatro Giardino Palazzo de’ Mayo ore 21); 

Ad agosto: mercoledì 2 Allegro... ma non troppo! (Teatro Giardino Palazzo de’ Mayo, ore 21); Domenica 6 Treasures of Brahms (Museo universitario, ore 17.30); Lunedì 7 Suoni e Suggestioni (Museo d’Arte Barbella, ore 21); Martedì 8 Musica è... Magia! (Teatro Giardino Palazzo de’ Mayo, ore 21); Mercoledì 9 Notte Romantica (Teatro Giardino  Palazzo de’ Mayo, ore 21); Giovedì 10 Chieti Classica Stars (piazza G.B. Vico, ore 21); Venerdì 11 Serata di Gala (Teatro Giardino Palazzo de’ Mayo, ore 21). 

Tra i maestri coinvolti, nomi di assoluto spicco quali: Pavel Gililov, Ashley Wass, Pierre Amoyal, Dora Schwarzberg, Marc Coppey, Gustav Rivinius.

Infine, non meno importante è la parte legata ai concorsi, che quest’anno è articolata in quattro sezioni per quattro rispettivi strumenti: sassofono classico e clarinetto, violoncello, pianoforte e violino. I concorsi sono aperti a candidati di tutte le nazionalità, l’iscrizione è online e l’ultima fase di ogni concorso vedrà i finalisti selezionati impegnati con la Kyiv Virtuosi Orchestra. Maggiori info: https://chieticlassica.com/competitions/rules.html 

Tutti i dettagli sono sul sito www.chieticlassica.com e sui social del festival. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via Chieti Classica: un mese di musica con artisti e studenti da 30 Paesi del mondo

ChietiToday è in caricamento